Fuori Tg - Fuori pagina

di Maria Rosaria De Medici

  • pizzaSiamo campioni mondiali. Abbiamo 43mila locali che fanno pizze fresche da asporto sparsi su tutto il territorio nazionale. Ci sono ristoranti pizzerie ma anche forni da pizza al taglio. I pizzaioli sono soprattutto italiani, ma ci sono anche ventimila egiziani, e diecimila marocchini, gli altri sono originari dell’est Europa.

    Secondo i dati dell’Accademia Pizzaioli si impastano cinque milioni di pizze al giorno. Ma, appunto, non sono tutte uguali. Cosa cambia?

    Intanto la tradizione regionale, che si muove in una varietà di altezze del cornicione e di punti di cottura, a parte i condimenti, che vanno dagli integralisti – per loro esistono solo marinara e margherita – ai più fantasiosi… Leggi tutto…

  • fecondazione assistitaCi sono voluti dieci anni. Nel tempo, ricorso dopo ricorso, la legge 40 sulla fecondazione assistita ha perso pezzi, ha visto cancellate dalle sentenze alcune norme chiave. L’ultima, quella sull’eterologa.

    La Corte Costituzionale ha giudicato illegittimo il divieto di ricorrere a donatori esterni alla coppia che chiede di accedere alla fecondazione.  Era contrario al principio di uguaglianza dei cittadini davanti alla legge, e al diritto a formarsi una famiglia. Adesso che si fa? Intanto si aspetta di leggere la sentenza una volta depositata. E poi? 

    Leggi tutto…

  • primaveraMa cos’è questa sonnolenza che ci prende, specialmente quando è ora di alzarsi dal letto al mattino, ma anche a metà giornata, magari mentre siamo seduti al computer in ufficio? E’ il malessere di stagione, che si manifesta anche nella difficoltà a rimanere concentrati sulle nostre attività, nei cambiamenti di umore, indipendenti dagli eventi esterni, insomma in un certo fastidio generalizzato, che a volte si traduce anche in stati d’ansia. Leggi tutto…

  • cartolinaAbbiamo perso il primato da tempo. Non siamo più al vertice della classifica dei Paesi più visitati dai turisti, eppure siamo ancora molto amati dagli stranieri, abbiamo il maggior numero di siti Unesco, ma tutto questo non basta a riempire alberghi e ristoranti. Perché? Intanto perché è difficile muoversi in Italia, a giudicare dallo stato delle strade – sono dissestate o interrotte anche quelle che conducono alle costiere più famose del mondo, e i turisti, anche in questi giorni del ponte di Pasqua, si trovano a subire deviazioni e sensi unici alternati. E la situazione non migliora durante l’estate, anzi ci sono spiagge bellissime chiuse per frane… Leggi tutto…

  • 50 euroMa l’euro ci conviene davvero? Certo, è una tesi che si va diffondendo, in questi tempi di vigilia delle elezioni europee. Ma l’uscita dall’euro comporterebbe intanto una serie di problemi immediati per i risparmiatori, che vedrebbero ridotto il valore del loro denaro. Ci sarebbe una corsa a ritirare i soldi dai conti correnti, e poi si cercherebbe di investirli in altre valute, considerate più forti. Leggi tutto…

  • casatiello-sideIn questi giorni si fa la spesa, e poi si comincia a preparare…soprattutto si fanno torte, pizze salate e dolci, che conoscono mille varianti nelle nostre regioni.

    Le tradizioni gastronomiche pasquali sono tutte fondate sulla logica del recupero, della cucina che nasce povera e si tramanda negli anni. Leggi tutto…

  •  

    fisioterapia-anziani-caduteE’ una delle principali paure delle persone anziane, specialmente di quanti abitano da soli. Cadere è un rischio, innanzitutto perché può causare la perdita dell’autonomia personale. Al contrario, se si evitano le cadute, e in assenza di patologie gravi, si può vivere a lungo e godere delle attività quotidiane, in condizioni di benessere non solo fisico, ma anche psicologico.  Leggi tutto…

  • cartello persone disoccupateCi sono un milione di persone tra i 24 e i 35 anni senza lavoro. Sono un terzo circa del totale. Poi ci sono più di settecentomila persone che hanno superato i cinquant’anni, sono state espulse dal mercato del lavoro, e non riescono a rientrare. Spesso devono aiutare i figli giovani, che studiano o magari non trovano occupazione, ma dove prendono i soldi? Sono senza stipendio, né pensione, non sono neppure degli esodati, si tratta di gente finita per strada a causa di chiusure e ristrutturazioni aziendali, insomma a causa della crisi. Leggi tutto…

  •  

    drink locandinaCon l’alcol si può cominciare molto presto. Già a dieci, dodici anni. E’ divertente, è un modo per entrare nel gruppo. Lo raccontano proprio i ragazzi, intervistati dagli istituti di statistica.

    Almeno la metà di quelli che hanno superato gli undici anni dicono di bere almeno un po’, ma alcuni di loro provano i binge drinking, e qui il rischio di intossicazione  cresce. Si tratta di sei bicchieri che, tracannati uno di seguito all’altro, procurano un’ubriacatura immediata. Secondo le ultime ricerche un quinto dei bevitori dicono di ubriacarsi con frequenza. Leggi tutto…

  • Bussi-discaricaC’è una discarica, attualmente isolata e non ancora bonificata, dove sono stati interrati nei decenni rifiuti tossici derivati dalla lavorazione di un’industria chimica, la Montecatini Edison di Bussi, in Abruzzo, al confine tra i parchi del Gran Sasso e della Maiella. Ecco, questi scarti e residui di cloro, piombo e mercurio, soda caustica, si sono infiltrati nel terreno e da lì sono passati nei pozzi costruiti a valle dello stabilimento, e questi pozzi rifornivano i comuni della Val Pescara. L’Istituto Superiore di Sanità ha calcolato che 700mila persone siano venute in contatto con i veleni, fino al 2007, anno della chiusura dei pozzi. Ora c’ è un processo a Chieti per disastro ambientale. Diciannove amministratori della Montedison sono sotto accusa. Leggi tutto…

  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Calendario

Commenti recenti