Fuori Tg - Fuori pagina

di Maria Rosaria De Medici

  • C’è una sostanza preziosa che non si può produrre, ma è indispensabile per la vita. L’acqua è un bene comune, e quando scarseggia va risparmiata. Ora, in teoria l’Italia è tra i paesi fortunati: a disposizione di ciascun cittadino ci sarebbero tremila metri cubi di acqua all’anno, che nella pratica si riducono a 136 a testa.

    E se in Lombardia ce n’è in abbondanza per tutti, e si pagano cifre contenute per il servizio, ci sono regioni come la Sicilia, dove se manca un metro e mezzo di tubo nell’allaccio di un acquedotto restano tutti a secco, o meglio restano nelle mani dei “padroncini dell’acqua” che girano con le loro autobotti private – sempre piene – a disposizione di chi paga.

    Leggi tutto…

  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Calendario