Fuori Tg - Fuori pagina

di Maria Rosaria De Medici

  • Due persone si incontrano, si innamorano, poi decidono di sposarsi, e si promettono che sarà per sempre. In realtà può accadere che un giorno l’amore finisca e il matrimonio rimanga. Sciogliere il vincolo giuridico che tiene unite due persone, il contratto fondato sul diritto di famiglia,  può essere una strada lunga, oltre che dolorosa ed economicamente dispendiosa, specialmente se i due protagonisti della storia andata in frantumi non si mettono d’accordo, e continuano a litigare anche davanti a giudici ed avvocati.

    In teoria tutto si può risolvere, con l’aiuto del buonsenso si raggiungono accordi economici sopportabili per entrambe le parti, ma i tempi, quelli li fissa la legge, e oggi ci vogliono almeno tre anni di attesa per passare al divorzio, dopo una separazione consensuale. In teoria, appunto. Perché nei fatti la media nazionale oscilla tra i cinque e i dieci anni, considerata la litigiosità degli ex coniugi e le lungaggini giudiziarie. Leggi tutto…

  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Calendario