Fuori Tg - Fuori pagina

di Maria Rosaria De Medici

  • Passano gli autobus? E’ la frase tipica che potete sentire praticamente a ogni fermata dell’Atac, l’azienda di trasporto pubblico della capitale. E’ diventato quasi un intercalare romanesco, perché la frequenza delle corse è un’ipotesi, nonostante le previsioni ottimistiche delle paline elettroniche, e poi lo stato degli automezzi è quello che è, e quando il caldo si fa sentire, stare in piedi in un pullman affollato e sporco non è certo un piacere.

    Ecco, in questa situazione l’azienda di trasporto pubblico ha aumentato il costo dei biglietti da un euro a uno e cinquanta, e, a parziale compensazione, ha prolungato la durata del viaggio da settantacinque a cento minuti. Ma se le corse sono rarefatte, che guadagno è? Leggi tutto…

  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Calendario