Fuori Tg - Fuori pagina

di Maria Rosaria De Medici

  • Come fate la spesa? Tenete i buoni sconto, confrontate i prezzi? Fate tutto questo eppure avete l’impressione che si risparmi sempre troppo poco?

    Senza ossessionarvi con la logica del 3×2, sappiate che ci sono supermercati convenienti anche vicino a casa vostra, e non serve consumare litri di carburante alla ricerca del discount. Forse se ne sono già accorti gli italiani – l’85% secondo Censis – che comprano quasi sempre nel loro quartiere.

    Certo, una parte importante del bilancio familiare – circa il 20% del totale – se ne va nella spesa al supermercato. Ma, se vi guardate intorno con attenzione mentre passate tra gli scaffali, potete risparmiare senza rinunciare alla qualità. I prodotti convenienti si trovano seminascosti più in basso degli altri. Poi ci sono quelli a marchio del supermercato, prodotti da grandi aziende alimentari, ma a prezzi inferiori rispetto a quelli “griffati”. Qui però conviene che leggiate attentamente le etichette, più ingredienti ci sono, più è alta la probabilità che le materie prime alla base delle preparazioni siano di scarsa qualità.

    Attenzione agli sconti, spesso vengono applicati su prodotti tra i più cari, quindi il risparmio è solo virtuale. E’ vero che comprare di meno vuol dire sprecare di meno, ma visto che ci sono sempre più persone sole, le aziende si sono inventate la porzione singola, specie nei prodotti freschi: si paga di meno, ma se paragoniamo il prezzo a quello delle confezioni regolari ci accorgiamo che non regge il confronto. Quindi? Considerate sempre i prezzi per chilo di prodotto, e fate le proporzioni…e comunque, non è detto che un prodotto più caro sia necessariamente di qualità alta.

    Per gli altri consigli c’è la nostra video chat di oggi. Buona visione!

  • Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.
  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Calendario