Fuori Tg - Fuori pagina

di Maria Rosaria De Medici

  • Non sarà semplice come cambiare una lampadina. L’avvento definitivo di nuovi sistemi di illuminazione cambierà le nostre vite. Nell’immediato, ne sentiremo l’effetto sul bilancio familiare. Costano di più, le lampade alogene e quelle a led, ma anche quelle a basso consumo – ma ci fanno risparmiare, nell’immediato, e nel lungo periodo.

    Non solo in termini di durata, che poi è stata da sempre il problema dell’illuminazione.

    Le prime lampadine, inventate oltre un secolo fa, non erano commerciabili perché duravano troppo poco. Una delle attuali lampade a basso consumo può durare fino a otto-dieci volte più di una a incandescenza, e le prestazioni aumentano a ogni nuovo modello prodotto. Questo ci fa capire quanto rapidamente vadano le cose nel settore – per molti sconosciuto – dell’illuminazione.

    Poi c’è il risparmio di CO2, notevole e benefico per l’ambiente. E tra qualche tempo, quando avremo assorbito il salasso legato all’aumento delle tariffe elettriche, apprezzeremo anche il risparmio di energia domestica.

    Qualcuno denuncia i rischi per la salute. Vapori di mercurio, radiazioni ultraviolette… ogni lampada può causare problemi diversi, ma normalmente, se usata in modo corretto, una fonte luminosa fluorescente a basso consumo non rilascia mercurio, certo va  smaltita come rifiuto speciale. In caso di rottura accidentale, conviene aprire le finestre e far cambiare aria all’ambiente. Le lampade alogene a basso consumo sono normalmente schermate anti-UV e ne vanno controllate le caratteristiche in etichetta.

    Molto però dipende dalla potenza delle fonti luminose che scegliamo. Non è necessario inondare di luce i nostri ambienti, amministrare l’illuminazione secondo buon senso, con gusto e senza trascurare l’esposizione delle stanze alla luce naturale aiuterà l’ambiente nel lungo periodo, e nell’immediato sarà di giovamento alle nostre finanze.

  • Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.
  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Calendario