Fuori Tg - Fuori pagina

di Maria Rosaria De Medici

  • Se vostra figlia vi porta a casa il nuovo fidanzato, e vi dice che fa il consigliere regionale, voi che cosa pensate? Se per caso vi mettete istintivamente una mano sul portafoglio, allora è segno che la vostra sfiducia nella politica è arrivata al livello di guardia..

    Battute a parte, i cittadini si sentono completamente tagliati fuori dalla politica, e fanno fatica a credere che qualcosa possa cambiare davvero, anche ora che un decreto del Governo Monti ha tagliato il numero dei consiglieri regionali, e ha fissato nuove regole in tema di sprechi di denaro pubblico.

    Il punto è vedere quanto saranno efficaci e frequenti i controlli, affidati a Corte dei Conti e Guardia di Finanza. Certo, anche i Consigli Regionali cercano di correre ai ripari, lo spauracchio delle urne sta facendo da catalizzatore per una serie di provvedimenti di contenimento della spesa pubblica. Le regioni si affrettano ad approvare norme-tampone, per mostrare la buona volontà. Perché non ci avevano pensato prima?

    In Italia abbiamo la memoria corta, e sembra che questo revival di tangentopoli a vent’anni di distanza da Mani Pulite rischi di avere l’effetto di un terremoto, che sconquassa tutto, ma lascia le macerie sul terreno per anni, e la ricostruzione? Spesso è peggio di prima….

    Si può pensare di attuare un controllo efficiente su chi spende il denaro pubblico? In teoria è possibile, ma in Italia l’attuazione di un provvedimento si può perdere nei cavilli delle eccezioni alla regola.

    Oggi i Consigli Regionali vengono riformati per decreto, e vari provvedimenti-tampone possono fronteggiare le emozioni e l’indignazione del momento. E’ comunque un segnale importante. Ma l’abitudine a usare fondi pubblici per mantenere privilegi personali, familiari, è un antico cancro nazionale, difficile da estirpare… qui da noi il bene comune, normalmente, si perde nella tentazione del potere di perpetuare se stesso. Vedremo….

  • 2 Commenti

    WP_Modern_Notepad
    • Careri Giuseppe scrive:

      E’ sconcertante che si possano usare i soldi degli utenti con tanta facilità, senza controlli, con presidenti che non sapevano!!!! E pensare che spesso quei soldi che si sono rubati, provengono spesso da povera gente costretta a tirare la cinghia!!! Poi i politici parlano di anti politica!!!!! Che faccia!!!

    • NON CREDO SIA POSSIBILE POTER ELIMINARE IL MALAFFARE CHE DA SEMPRE SOVRASTA IL BUONAFFARE E LA MERITOCRAZIA NELLA POLITICA, SIA NAZIONALE SIA LOCALE,DICIAMOCI LA VERITA’ NON SIAMO UN POPOLO DI ONESTI,ALTIMENTI SAREBBE CAMBIATO DA UN PEZZO QUESTO SCHIFO….

    Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.
  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Calendario