Fuori Tg - Fuori pagina

di Maria Rosaria De Medici

  • E’ così, non ci sono più le mezze stagioni, e anche le zanzare che ronzano intorno a noi non sono più quelle di una volta.

    Avete notato che oggi vivono anche nelle nostre case? Basta un piccolo accumulo d’acqua nel vaso dimenticato sul balcone a fare schiudere le uova, poi c’è l’effetto dei primi freddi che spingono gli insetti a cercare luoghi più adatti alla sopravvivenza, ed eccole lì le super-zanzare, toniche come se fosse agosto, pronte a planare sul malcapitato che ha appena spento la luce, e si prepara a dormire. E non solo.

    Alcune specie non aspettano il tramonto per colpire. Le zanzare tigre sono abitutate a pungerci anche di giorno, al chiuso o all’aperto, non fa differenza. Si sono rinvigorite dopo le piogge di settembre, e ora sono a caccia di sangue, per fecondare le loro uova. La riproduzione è un istinto che supera ogni barriera, quindi anche se vi spruzzate addosso un repellente, sappiate che funziona soltanto fino a quando le zanzare non sono proprio affamate, e finché intorno ci sono altri esseri umani. Appena la fame di sangue arriva a livelli di guardia, e ancor più se voi diventate gli unici possibili obiettivi, è in quel momento che siete a rischio puntura.

    A proposito, i ponfi che ci procurano prurito e bruciore sono reazioni del nostro sistema immunitario, e infatti sono più violenti a inizio stagione, mentre può accadere che in questi periodi ci diano un po’ meno fastidio, perché nella saliva delle zanzare ci sono alcune proteine che interagiscono col nostro sistema immunitario…

    Ecco, mentre gli scienziati si interrogano su questi temi affascinanti, noi ci chiediamo umilmente: perché proprio a me? Ovvero, per quale motivo alcune persone sono più esposte di altre alle punture di zanzara? Non si sa, in questo campo siamo ancora a livello di ipotesi.. forse per la diversa traspirazione, la quantità di Co2 che si trova sulla cute umana, il metabolismo variabile da persona a persona… che dire? Accontentatevi di una spiegazione parziale, per le interviste alle zanzare non siamo ancora attrezzati.

  • Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.
  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Calendario