Fuori Tg - Fuori pagina

di Maria Rosaria De Medici

  • Ne abbiamo parlato più di un anno fa. Nel frattempo i compro oro hanno continuato la loro espansione, nei quartieri delle nostre città. Oggi sono ventottomila in tutta Italia. Certo la crisi è più dura, e le famiglie si vendono anche quel poco che resta dei gioielli di casa. Lo fanno soprattutto per evitare di chiedere prestiti in banca, per avere soldi senza dover affrontare procedure complicate. Prima di arrivare dall’usuraio si va al banco dei pegni ufficiale, oppure si vende l’oro. Leggi tutto…

  • Sono passati sette mesi. Faceva caldo, si avvicinava l’estate, quando le terre emiliane furono sconvolte dal terremoto. Crolli di edifici, e di campanili, ma anche di capannoni industriali, una delle regioni trainanti del sistema produttivo nazionale improvvisamente paralizzata.

    Ecco, in Emilia non si sono arresi. Le imprese non hanno smesso di lavorare, combattono ancora per rialzarsi, alcune ci sono già riuscite, nessuna ha aspettato gli aiuti di Stato per ripartire, chi ha potuto ha anticipato i soldi, perché preferiva indebitarsi piuttosto che rifiutare gli ordini in arrivo dall’estero. Leggi tutto…

  • Una volta si diceva: “il lavoro sicuro, quello in un ufficio pubblico. Noioso ma certo, senza sorprese: una volta vinto il concorso ti assumono e vai avanti liscio fino alla pensione”.

    E invece, contrordine: il precariato ingorga anche la Pubblica Amministrazione, e i contratti a termine in scadenza sono un problema comune, che non riguarda solo il privato, ma anche lo Stato e gli enti locali.

    Leggi tutto…

  • Infiltrazioni, animali, rumori molesti? Cosa hanno in comune queste tre categorie? Sono tra le più frequenti cause di lamentele nei rapporti tra condomini. Vivere in una comunità di estranei, che si sono ritrovati insieme solo per il fatto di abitare nello stesso palazzo, è un modo per condividere le spese e i problemi, ma può diventare particolarmente difficile…. Leggi tutto…

  • Sembra incredibile. In un paese dove le riforme del diritto di famiglia impiegano secoli per essere approvate, il Parlamento è riuscito a votare una nuova legge, che equipara tutti i figli, quelli nati da genitori coniugati, e gli altri, quelli che una odiosa abitudine lessicale erano stati definiti per anni “figli naturali”. Persone che si sono sentite sempre discriminate, ora finalmente hanno gli stessi diritti nella loro condizione di figli e gli stessi legami verso gli altri familiari: in termini di parentela, e di eredità, non sono in relazione coi soli genitori ma anche con tutti gli altri: zii, nonni, e fratelli. Leggi tutto…

  • In tempi come questi, con la crisi che morde e la disoccupazione diffusa, e soprattutto con uno stipendio che non è più quello di una volta, nel senso che vale di meno, cosa rimane da fare? C’è la vecchia arte di arrangiarsi, talento nazionale.

    Ecco, se applichiamo questo ragionamento alle donne, da sempre multitasking, riusciamo a spiegarci perché le quaranta-cinquantenni hanno deciso di rimboccarsi le maniche e darsi da fare anche fuori casa. Leggi tutto…

  • Provate a inserire nella vostra dieta dieci-venti grammi al giorno di frutta secca a guscio, e magari una prugna e un’albicocca essiccate… basta non esagerare con le quantità, per massimizzare i benefici della frutta secca senza rischiare di ingrassare… è un piccolo segreto, ma funziona.

    Al mattino, invece di scegliere mix industriali di cereali e muesli, componete la vostra miscela personale: la frutta secca a guscio – soprattutto la nocciola – a colazione, aiuta la concentrazione e dà energia per l’attività fisica. A proposito, alla frutta che si vende già sgusciata vengono aggiunte sostanze antiossidanti, per evitare che si guasti.  Quindi, se potete, cercate di vincere la pigrizia…e procuratevi uno schiaccianoci efficiente! Leggi tutto…

  • Chi non ha denunciato per tempo, chi ha preferito farsi gli affari propri, chi non ha controllato una situazione rischiosa e delicata, che sarebbe esplosa, prima o poi. E infatti è successo. Lasciar andare è una delle nostre specialità nazionali, insieme alla mancanza di programmazione e alla logica degli interventi di emergenza. A Taranto però si sono lasciate andare vite umane, salute e lavoro, vale a dire le basi di un’esistenza dignitosa per ogni persona. Leggi tutto…

  • “Venga, venga, signo’!  un po’ indietro…. Ecco! A posto così!”…

    La signora esce dalla macchina e lui le si affianca – aspetta l’obolo, anzi lo pretende come se fosse dovuto. E non se ne va. Rimane in attesa.

    La signora cerca qualche spicciolo, fruga nel borsellino, ma non riesce a mettere insieme un euro. “Ho solo questo, di spiccioli, mi spiace”. Gli allunga le monetine, lui le prende, considera il gruzzolo, e fa la faccia storta, lancia un’occhiata di disappunto alla signora che nel frattempo si è allontanata, stretta nel cappotto e nei suoi pensieri – la ritroverò, la macchina? Magari con una ruota a terra, o con un graffio lasciato di proposito sulla fiancata…oppure con una multa, visto che l’ho lasciata fuori dagli spazi delimitati da strisce blu. Leggi tutto…

  • Avete speso più di quanto avete guadagnato? Allora vi facciamo subito una bella moral suasion attraverso uno strumento di accertamento virtuale. Voi andate sul sito dell’agenzia delle entrate, cliccate su redditest e potete scaricare sul vostro computer un software che vi permette di calcolare la “coerenza” tra il reddito presunto e quello effettivo, attraverso le spese che avete sostenuto. Ci sono tante categorie, che variano da città a città, misurano i nuclei familiari… Leggi tutto…

  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Calendario