Fuori Tg - Fuori pagina

di Maria Rosaria De Medici

  • Infiltrazioni, animali, rumori molesti? Cosa hanno in comune queste tre categorie? Sono tra le più frequenti cause di lamentele nei rapporti tra condomini. Vivere in una comunità di estranei, che si sono ritrovati insieme solo per il fatto di abitare nello stesso palazzo, è un modo per condividere le spese e i problemi, ma può diventare particolarmente difficile….

    Avete presente l’ultima assemblea condominiale alla quale avete partecipato? Ecco, di solito noi tutti siamo abituati a ignorare il nostro vicino di casa, fino a quando non sorgono problemi comuni, che ci costringono a prendere decisioni comuni. Allora dobbiamo affrontare la questione. E da oggi abbiamo strumenti nuovi, che richiedono però maggiore preparazione da parte nostra. Sì, sto dicendo che anche fare il condomino è un lavoro, comporta responsabilità.

    La riforma ha visto la luce dopo settant’anni, le norme precedenti risalivano a tutt’altro contesto sociale e politico – addirittura a prima della Costituzione repubblicana. La principali novità riguardano l’amministratore, che potrà agire direttamente contro i condomini morosi, e sarà obbligato ad aprire un conto corrente dove gestire le risorse finanziarie comuni. Poi ci saranno maggiori possibilità di staccarsi dal riscaldamento centralizzato – anche se non sempre questo è un vantaggio. Inoltre cambieranno le maggioranze necessarie per compiere scelte sulla destinazione delle parti e dei beni comuni.

    Attenzione però, il testo aspetta ancora di entrare in vigore, a metà del 2013, quindi sarà meglio verificarne l’applicazione a partire dal prossimo anno. Per adesso, continuiamo a litigare…

  • Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.
  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Calendario