Fuori Tg - Fuori pagina

di Maria Rosaria De Medici

  • La domanda è: allora, dobbiamo tenere gli scontrini? La risposta è: no. Ma le incertezze, purtroppo, restano. Nel senso che il nuovo strumento di verifica fiscale, il redditometro, sarà in vigore a partire da marzo, e riguarderà anche i redditi pregressi, spingendosi indietro fino al 2009.

    Sarà un po’ come  applicare anche alle famiglie il criterio degli studi di settore che prima valeva solo per i libero-professionisti. Se, al termine del confronto tra le spese sostenute dalla famiglia Rossi e la media Istat per i beni e servizi del paniere scelto dal fisco, ci sarà una differenza consistente, allora si potrebbe ricevere la convocazione, ed essere chiamati a dare spiegazioni. La novità è l’onere della prova, che ricade sul contribuente, chiamato a tirar fuori tutte le pezze d’appoggio possibili. Leggi tutto…

  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Calendario