Fuori Tg - Fuori pagina

di Maria Rosaria De Medici

  • Le risorse della terra non sono infinite, le specie animali più rare faticano a riprodursi se devono vedersela con un nemico troppo più forte di loro. Nella lotta contro l’uomo, e contro la pesca indiscriminata, e il consumo massiccio, il tonno rosso ha avuto la peggio già da tempo.

    Inutile il tentativo di impegnare i governi nella Convenzione Internazionale sul commercio delle specie in pericolo, il tonno rosso non è stato inserito nella lista di maggiore tutela, perché le logiche di mercato sono state più forti delle buone intenzioni. Leggi tutto…

  • Ne abbiamo già parlato, più o meno tre mesi fa. Già in autunno si annunciava quello che oggi si conferma. Centinaia di migliaia di persone fanno quotidianamente l’esperienza di prendere un treno per spostarsi dal loro luogo di residenza, dirette verso uffici, scuole, università.

    Ora il Censis ci dice che sono aumentate le necessità di spostamento,  la maggioranza degli oltre quattordici milioni di pendolari copre le distanze in auto, per abitudine, ma anche per mancanza di alternativa. Leggi tutto…

  • La profezia dei Maya non c’entra. Di certo il mondo, come lo conosciamo oggi, finirà, su questo abbiamo delle certezze, che però non sembrano interessare i governi dei paesi più potenti del mondo, e maggiormente responsabili della brutta fine che il pianeta terra sta già facendo.

    Ogni minuto che passa di ogni giorno ci avviamo a un aumento medio della temperatura di sette gradi. I bordi di città come New York rischiano di finire in parte sommersi per l’innalzamento di livello degli oceani.

    Il 2012 è stato giudicato un anno record, per i fenomeni estremi che si sono verificati soprattutto negli Stati Uniti, ma anche in Europa è stato un anno caldo, e l’Oceano Artico ha visto picchi di temperature superiori fino a 12 gradi alla norma. Leggi tutto…

  • Avete un’agenda? Avete segnato per tempo tutti gli impegni che vi attendono nel 2013? Ad esempio, ci sono delle visite mediche specialistiche, di routine, che ripetete ogni anno? E gli esami?

    A parte le analisi del sangue, come considerate le forme di diagnosi preventiva di alcune malattie, lo screening femminile pap test/mammografia, e quello maschile del valore Psa, l’antigene prostatico?

    E ancora: vi hanno consigliato di fare la Moc per misurare la densità delle ossa, la colonscopia per prevenire il tumore del colon retto? Leggi tutto…

  • Siete pronti a studiare a tavolino come viaggiare in auto risparmiando? Avete già capito che si tratta di un’impresa: il mercato, la concorrenza, la gara al ribasso dei prezzi sono tutte belle parole, che nel settore in questione non trovano quasi mai applicazione.

    Prendete il costo della benzina, ad esempio. Alcuni anni fa erano stati istituiti i cartelloni luminosi all’imbocco delle autostrade, avrebbero dovuto indicare il prezzo più conveniente tra quelli praticati dai gestori di impianti di rifornimento lungo il percorso… ecco, in pratica non funzionano, nel senso che non vengono aggiornati. Leggi tutto…

  • E’ una moda oppure è la necessità? La cucina di recupero degli avanzi è stata una delle – infinte – variazioni sul tema gastronomico nel nostro Paese, e l’Italia è famosa nel mondo per la cucina. Almeno questo primato, difendiamolo, finchè possiamo. Perché già dagli Stati Uniti avanza l’elite degli chef specializzati nel recupero dei cibi di scarto, lo chiamano “stem to root” –  letteralmente “dal gambo alla radice”. Leggi tutto…

  • Siete mai stati sulle Alpi? Che cosa vi ricordate di quell’esperienza? Sicuramente qualcosa di straordinario, se è vero che 120 milioni di turisti tornano ogni anno a visitare le montagne da cui dipende il futuro del nostro continente – e chissà se ci pensano, mentre si lasciano issare in vetta dallo skilift…in realtà stanno attraversando un breve tratto di una rete idrica che dalle Alpi si irradia fino al Mar Nero, e al Mare del Nord.

    Il viaggio dura alcune migliaia di chilometri, e rifornisce interi paesi, campi, case, alimenta industrie, produce energia idroelettrica, l’acqua che nasce dalle Alpi disseta gli uomini, gli animali, e le piante. Qual è il punto? Che  rischiamo tutti qualcosa, se continuiamo a “consumare” le Alpi come abbiamo fatto finora. Leggi tutto…

  • Mettiamo in fila un po’ di dati. Quelli Istat, usciti a fine anno, tracciano il quadro del 2011, ma è possibile che gli ultimi dodici mesi di recessione abbiano anche peggiorato le cose, rispetto a numeri come questo: + 3,8% le famiglie in difficoltà economica.

    Si tratta di persone al limite della soglia di povertà. Il 18% del totale non può permettersi di riscaldare adeguatamente la casa in cui vive, il 12% non ha la possibilità di comprare alimenti che garantiscano un nutrimento sufficiente. Leggi tutto…

  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Calendario