Fuori Tg - Fuori pagina

di Maria Rosaria De Medici

  • Come vi comportate nella scelta della banca cui affidate i vostri risparmi? Siete degli abitudinari, e non cambiate istituto di credito da anni? oppure diversificate, cercando di cogliere i vantaggi – quei pochi che si trovano in giro – e di confrontare le offerte?

    La parte maggiormente variabile del contratto di conto corrente che una banca propone ai suoi clienti è quella che riguarda le condizioni applicate alle operazioni e ai servizi offerti, e questi cambiano a seconda delle caratteristiche dei clienti… ed è la parte più difficile da decifrare. Leggi tutto…

  • Contiene vitamine, enzimi che aiutano la digestione e accelerano il metabolismo, è diuretica, e se mangiata cruda abbassa il livello di glucosio nel sangue. Ne volete ancora, di proprietà benefiche della cipolla? Perché potrei aggiungere i vantaggi per l’apparato respiratorio, si possono preparare degli infusi a partire dal bulbo, che aiutano a combattere il raffreddore…. Leggi tutto…

  • Sono poveri, i pensionati italiani. Quelli che hanno una pensione al minimo, si sono visti accreditare “ben” il 3% in più di rivalutazione all’inizio di quest’anno. Per darvi un’idea, si tratta di persone che percepivano un assegno pari a 481 euro mensili – secondo calcoli Spi-Cgil – e adesso prendono invece 495,43 euro.

    Ecco, cosa possono fare con quei quindici euro, centesimo più, centesimo meno? Certo non ci pagano una bolletta dell’elettricità e neppure una del gas, forse fanno la spesa per un paio di giorni, e poi, a partire dal 20 del mese, mettono a tavola per cena una zuppa di latte e biscotti… Leggi tutto…

  • Qualcosa sta accadendo. Mentre ci lamentiamo delle emissioni eccessive di Co2, mentre facciamo la coda il venerdì sui raccordi autostradali e sulle tangenziali, c’è qualcuno, da qualche parte, che si organizza per consumare meno benzina, e inquinare meno.

    Succede a Parigi ai mercati generali, ma succede anche all’agroalimentare di Bologna, un centro che si autosostiene, con le fonti rinnovabili. Ci sono i problemi che conosciamo, in Italia. I piani energetici e gli incentivi sono instabili, e bisogna cogliere l’attimo, e saperlo fare. A Bologna, ad esempio, hanno dovuto comprare i pannelli dalla Germania, perché non hanno trovato un’alternativa conveniente ed efficiente nell’industria nazionale, vista l’incostanza delle politiche di incentivi alla produzione. Leggi tutto…

  • L’altro giorno, in una lettera pubblicata sulle pagine di un quotidiano, una lettrice lamentava la mancanza di educazione dei suoi ospiti, invitati a cena, e in generale delle persone che le capitava di incontrare in luoghi pubblici, in pratica di molti consumatori di sigaretta elettronica.

    In particolare la signora si lagnava del fatto che tutte queste persone si sentissero pienamente giustificate nell’emettere vapore acqueo, misto ad aromi e a una certa percentuale di nicotina, dopo aver aspirato appunto da questo nuovo dispositivo. “Non è come il fumo di sigaretta”, è la spiegazione più comune, ed è anche lo slogan delle pubblicità di sigarette elettroniche. Leggi tutto…

  • Siamo alle solite. Le regole ci sono, ma non sempre vengono applicate, e soprattutto accade che i controlli non siano così frequenti e rigorosi, almeno non in tutti i Paesi dell’Unione Europea.

    Ora, si sa che quando si tratta di cibo, noi italiani siamo tra i migliori del continente, ma questo non vuol dire che nessuna azienda nazionale abbia delocalizzato una parte della produzione, o soprattutto una parte dei rifornimenti delle materie prime… Leggi tutto…

  • L’evasione fiscale è in aumento. Sarà anche a causa della crisi, se alcuni esportano valuta all’estero. Sarà a causa dell’accresciuta pressione fiscale, se alcuni reagiscono pagando meno tasse, perché ce ne sono troppe….

    Ora, non intendo sostenere il punto di vista degli evasori – a proposito, quelli totali scoperti dalla guardia di finanza nel 2012 sono ottomila…. Ecco, vorrei cercare di immaginare cosa potrebbe accadere nell’eventualità di un nuovo condono. Leggi tutto…

  • Ogni generalizzazione risulta insoddisfacente, i dati statistici si prestano a letture differenti. Per analizzare un fenomeno sociale sono necessari molti anni di distanza dalle prime manifestazioni di cambiamento… e infatti gli ultimi dati pubblicati dal Centro Universitario Nazionale sono già stati interpretati in un modo e nell’altro, dando origine a letture quasi opposte.

    La notizia è il calo delle iscrizioni all’università, nell’ultimo decennio sono andate perdute cinquantottomila matricole. Leggi tutto…

  • Il censimento del nostro patrimonio artistico e paesaggistico è arrivato puntuale, anche quest’anno, coi luoghi del cuore segnalati dai cittadini al Fai. Ci sono persone, in Italia, intere comunità che combattono per la difesa dei propri beni culturali, quest’anno si è raggiunto il milione di voti per il referendum che mette in gara l’impegno dei volontari per il recupero, il ripristino e la riapertura di monumenti abbandonati.

    E’ uno stimolo anche per le amministrazioni a concorrere con un parziale finanziamento dei lavori. Leggi tutto…

  • Vi immaginate cosa significa perdere il lavoro?

    Magari avete vissuto direttamente l’esperienza… se avete voglia di condividerla, su questo diario c’è spazio… – magra consolazione, direte voi.

    Parlarne è tutto quello che possiamo fare, coi limiti di chi non vive direttamente l’esperienza della disoccupazione. Allora partiamo dai numeri. In sei anni la disoccupazione è raddoppiata, se confrontiamo le richieste di cassa integrazione avanzate dalle aziende nel gennaio 2012 con quelle del mese scorso, all’Inps risulta un + 61,6%. Si tratta della cassa integrazione straordinaria, quella legata a crisi industriali strutturali. Leggi tutto…

  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Calendario