Fuori Tg - Fuori pagina

di Maria Rosaria De Medici

  • Il censimento del nostro patrimonio artistico e paesaggistico è arrivato puntuale, anche quest’anno, coi luoghi del cuore segnalati dai cittadini al Fai. Ci sono persone, in Italia, intere comunità che combattono per la difesa dei propri beni culturali, quest’anno si è raggiunto il milione di voti per il referendum che mette in gara l’impegno dei volontari per il recupero, il ripristino e la riapertura di monumenti abbandonati.

    E’ uno stimolo anche per le amministrazioni a concorrere con un parziale finanziamento dei lavori.

    Il fatto è che ne abbiamo tanti, di siti storici e archeologici, in Italia, e non si riesce a tenerli in piedi, con i mezzi a disposizione.

    Ma non è solo questione di abbandono, ci sono anche tanti esempi di cattiva gestione: il caso di Pompei ne è diventato l’emblema, dopo l’arresto del responsabile dei lavori di tre anni fa, quelli fatti con i martelli pneumatici, e con le betoniere nelle vie e nei teatri dell’antica città romana… le responsabilità, come sempre, sono condivise. Qualcuno aveva autorizzato quella ditta a procedere con il cemento, e infatti anche l’ex commissario straordinario per la gestione degli scavi è finito sotto inchiesta.

    Insomma, al degrado dovuto ai mancati interventi si sommano l’abuso di ufficio, in qualche caso la frode, la truffa, e le vittime di questi reati siamo tutti noi. Benvenute dunque le iniziative per la sensibilizzazione dei cittadini, l’impresa richiede gesti eroici di buona volontà, ma anche pulizia e onestà delle amministrazioni.

    Il problema centrale è quello tutto italiano della mancanza di programmazione. Perché si arriva sempre all’emergenza – che richiede la nomina di commissari straordinari –  perché si smantellano le sovrintendenze, perché non si può elaborare, con la collaborazione della ricerca universitaria, un metodo concreto di gestione e di recupero sostenibile dei nostri beni culturali? Perché?

  • Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.
  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Calendario