Fuori Tg - Fuori pagina

di Maria Rosaria De Medici

  • L’evasione fiscale è in aumento. Sarà anche a causa della crisi, se alcuni esportano valuta all’estero. Sarà a causa dell’accresciuta pressione fiscale, se alcuni reagiscono pagando meno tasse, perché ce ne sono troppe….

    Ora, non intendo sostenere il punto di vista degli evasori – a proposito, quelli totali scoperti dalla guardia di finanza nel 2012 sono ottomila…. Ecco, vorrei cercare di immaginare cosa potrebbe accadere nell’eventualità di un nuovo condono.

    Secondo alcune analisi, l’evasione fiscale aumentò all’indomani della sanatoria 2002-3, perché  in un certo senso si era generata un’aspettativa di futuri, ulteriori provvedimenti dello stesso genere. Secondo altre analisi, aver sanato irregolarità pregresse avrebbe permesso di controllare meglio il reddito degli evasori “condonati”. In genere, però, lo Stato non  ha memoria, e non ricorda il passato dei contribuenti…

    Una cosa è sicura, ogni volta che qualcuno finisce in lite con il fisco, ci vogliono anni prima che si chiuda il contenzioso, e questo è certamente un limite del sistema. Oggi, poi, si aggiungono l’inversione dell’onere della prova, cioè della verifica, sul contribuente, e quindi la presunzione di colpevolezza, l’incertezza sulle norme che potrebbero variare da un anno all’altro…. il risultato è una minore efficacia in termini di incasso.

    E poi ci sono i capitali in fuga, quelli che viaggiano sui money transfer irregolari, sulle finte residenze all’estero, sulle aziende fittizie aperte fuori dall’Italia… a proposito l’accordo con la Svizzera? Quello è fermo, per il momento….e i blitz della Guardia di Finanza, quelli spettacolari dell’inverno 2012, che fine hanno fatto? Secondo voi sono riusciti a modificare il costume nazionale in tema di evasione fiscale?… qualcosa è successo, sono aumentate le denunce da parte dei cittadini alla Guardia di Finanza.

    Mettiamo che i controlli a sorpresa abbiano funzionato, allora perché sono stati messi da parte? Torniamo al solito punto, la mancanza di una visione di lungo respiro, anche in tema di politica fiscale…

  • Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.
  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Calendario