Fuori Tg - Fuori pagina

di Maria Rosaria De Medici

  • case nuoveE’ sospesa la prima rata dell’Imu, quella di giugno, ma solo sull’abitazione principale: i proprietari di seconde case pagheranno, come i proprietari di immobili di pregio, e pagheranno anche le imprese.

    Tutto questo in attesa di una riforma dell’intero settore di tassazione sugli immobili, e soprattutto a condizione che la riforma avvenga. Altrimenti, dietrofront! A settembre pagheremo la rata di giugno. Quindi, tenete i soldi da parte. Non si può mai sapere…

    In Italia, si sa, le politiche economiche e fiscali viaggiano sull’onda dell’emergenza. Questa volta bisognava risollevare i cittadini dalla morsa della recessione, quindi si sospende subito la tassa, e poi si promette di procedere a una modifica globale. Però mancano all’appello alcuni pezzi. Ad esempio, non si riesce a concludere l’iter della riforma del catasto, che porterebbe un risultato importante di equità fiscale, facendo pagare più tasse a chi possiede case di maggior valore. L’effetto si rifletterebbe anche sulle compravendite, sulle donazioni e successioni, insomma sulle imposte di registro. Di più: c’è da fare i conti con le tassazioni sugli affitti, che, nonostante la cedolare secca, non hanno dato i risultati sperati.

    Inoltre, a copertura della sospensione dell’Imu prima rata, lo Stato dovrà realizzare alcuni trasferimenti ai comuni, per permettere agli enti locali di garantire i servizi essenziali ai cittadini. Un prestito che andrà restituito, e quindi noi tutti possiamo aspettarci un’ulteriore riduzione di trasporti pubblici, illuminazione, pulizia delle strade…

    L’idea su cui ragiona il Governo è quella di una service tax unica per pagare i servizi comunali, ma più probabilmente ci troveremo semplicemente di fronte a un’operazione di maquillage, una modifica della tassa sugli immobili, con un cambio di nome.

    Insomma, il rinvio dell’Imu non sarà a costo zero. Bisognerà vedere, ora che questa prima rata è uscita dalla porta, da quale delle nostre finestre la faranno rientrare…

    Comments

    comments

  • Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.
  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Calendario