Fuori Tg - Fuori pagina

di Maria Rosaria De Medici

  • ecomafiaQuello che noi scartiamo interessa a qualcuno. E vale tanto di più, quanto più è sporco, maleodorante, tossico, insomma dannoso per la salute. Se non vi siete mai chiesti che fine fanno gli scarichi di veleni industriali, o i rifiuti speciali non trattati correttamente, almeno vi importerà delle pesche, delle albicocche, dei prodotti agricoli delle nostre terre. E sapreste dire quanti provengono da zone inquinate dai veleni di smaltimento illecito di rifiuti?

    E quante malattie sono causate dalla presenza di sostanze tossiche di cui ignoriamo la natura precisa? Prendiamo ad esempio la Campania, una delle regioni più devastate dallo sversamento illegale, dove entra mezza tonnellata di sostanze tossiche al minuto.

    A Napoli muoiono quasi tremila persone ogni anno per tumore. Ma gli oncologi faticano a mettere in relazione le malattie alle sostanze sversate illegalmente, che non sono tracciabili. Neppure i pentiti di camorra, che hanno accompagnato l’ingresso dei camion pieni di fanghi industriali provenienti dal Nord, sono in grado di dire cosa trasportavano, perché non conoscevano il contenuto del loro carico. Leggi tutto…

  • pacchetto-lavoro-decreto-legge-consiglio-ministri-letta-giovanniniIl ministro del Lavoro Enrico Giovannini è convinto che l’ultimo pacchetto di norme sul lavoro varato dal Governo in forma di decreto potrà contribuire a ridurre fino a due punti percentuali la disoccupazione giovanile, in particolare quella nella fascia 18-29 anni, che è arrivata al 25%.

    Cerchiamo di capire. Il provvedimento annuncia la creazione di duecentomila nuovi posti di lavoro. Ora, non è che si tratti solo di assunzioni a tempo indeterminato, insomma stabili. Almeno in parte il nuovo pacchetto-lavoro si riferisce ai tirocini, per il resto bisogna riconoscere la presenza di incentivi alle assunzioni di giovani al disotto dei trent’anni, a tempo indeterminato, e la riduzione dei tempi di intervallo per il rinnovo di un contratto a termine, oltre a una manciata di euro per i tirocini degli ultracinquantenni usciti dal mercato del lavoro, in attesa di un futuro, che li traghetti fino alla pensione. Per il sostegno ai giovani, battezzato youth guarantee, cerchiamo di spuntare più risorse possibili dall’Europa. Qualcosa si vedrà il prossimo anno. Leggi tutto…

  • gelatoQuanti ne avete già mangiati? Io ho cominciato da almeno due mesi…per non sentirvi in colpa con il vostro giro-vita pensate che un gelato può sostituire un pasto. E’ una soluzione ottima anche per gli adulti che vogliono tenere sotto controllo la linea.

    E poi ci sono  gelati che favoriscono la digestione, come il freddo gusto un po’ acidulo dello yogurt, o il limone – che viene servito infatti sotto forma di sorbetto a metà dei banchetti di nozze, quando gli invitati hanno bisogno di “fare spazio” prima di continuare con le portate più impegnative… Leggi tutto…

  • condizionatoreCome si fa con questo caldo, mettiamo l’aria condizionata? Certo, quando proprio non si respira, sembra che non esistano alternative.. sappiate che il consumo energetico di un condizionatore acceso per 12 ore al giorno si traduce in circa 250 euro in più sulla bolletta elettrica di fine estate -senza calcolare il danno per l’ambiente, visto che l’aria condizionata provoca emissioni di gas e surriscaldamento all’esterno.

    I condizionatori attualmente sul mercato hanno una tecnologia inverter che consente di tenere sotto controllo gli sprechi di energia a patto di evitare di accendere e spegnere in continuazione – ci sono anche quelli che si adeguano automaticamente alle variazioni di temperatura interna, con ulteriore risparmio energetico… Leggi tutto…

  • neri nei campi di aranceTorna il caldo, il mare calmo favorisce la navigazione nelle acque del mediterraneo, e ricominciano gli sbarchi. Quando qualcosa va storto, l’istinto di sopravvivenza dei naufraghi, persone in cerca di salvezza, di futuro, li porta ad aggrapparsi alle gabbie per tonni. Le tragedie in mare si ripetono, ma ci sembrano distanti, emotivamente, dalla nostra vita. Non per questo sono meno vere.

    L’Italia continua a ricevere richieste di asilo da parte di persone in fuga da guerre, violenza e persecuzioni, e in effetti il numero dei rifugiati è di gran lunga inferiore se confrontato a situazioni di altri paesi ricchi d’Europa. Ma qui da noi non si trova una strada per avviare questi esseri umani senza patria a una dignitosa integrazione nel nostro tessuto sociale. Leggi tutto…

  • postura della schienaAvete problemi di mal di schiena? Avete provato di tutto e non c’è nulla che vi sia stato realmente d’aiuto? Secondo le ricerche dell’Università La Sapienza di Roma tre persone su quattro soffrono di mal di schiena almeno una volta nella vita… non vuol dire che tutti abbiano dolori cronici  alla colonna vertebrale, ma di certo la schiena, sia il tratto lombare che quello cervicale sono sottoposti a continui stimoli di tipo muscolare e posturale, alcuni dei quali possono scatenare il dolore.

    Un tempo si cercava di individuare la posizione corretta da mantenere per mettersi al riparo dalla sofferenza, in realtà si è scoperto che si tratta di un falso problema, nel senso che la risposta migliore, ciò che più di tutto protegge la schiena è l’elasticità, e quindi conviene muoversi, cambiare frequentemente posizione, per evitare di “incriccarsi”. Leggi tutto…

  • casa al mareE’ arrivata l’estate, ma non sono arrivati i soldi… e allora? Come si fa ad andare in vacanza? Molte famiglie hanno già rinunciato, gli altri si organizzano su internet, come possono…

    I sistemi per risparmiare esistono, richiedono una certa dimestichezza con la rete, ed elasticità mentale, voglio dire anche disponibilità ad abbandonare alcune vecchie abitudini, come la tendenza a privilegiare un pacchetto-tutto-compreso. Fino a qualche tempo fa era una scelta dettata in parte dall’esigenza di accontentare adulti e bambini, ma soprattutto dalla convenienza…e invece, colpo di scena! C’è qualcosa che costa meno. Le case vacanza, quelle in affitto anche per pochi giorni, o per una sola settimana, sono scese di prezzo, in modo significativo. La crisi colpisce anche questo mercato, e i proprietari di seconde case al mare o in montagna sono costretti ad abbassare le pretese. Leggi tutto…

  • -pomodoro-ciliegiaC’è un tempo per ogni cosa, e adesso è arrivato il momento di una bella insalata di pomodori e basilico. Banale? Non proprio, se considerate la differenza nutrizionale tra gli ortaggi raccolti nel pieno della stagione e quelli che crescono in serra durante l’inverno – saranno anche belli da vedere, ma spesso sanno d’acqua ed esprimono sughi poco credibili…e alla fine ci fanno preferire le conserve della mamma.

    A parte il gusto, che resta il riferimento principale per le nostre scelte, ci sono i vantaggi nutrizionali del pomodoro, e al primo posto le sue proprietà antiossidanti, che gli derivano dalla vitamina E. Studi clinici internazionali attestano l’efficacia dei pomodori come protettivi antitumorali, in particolare nel contrasto del cancro della prostata. Poi ci sono le vitamine del gruppo B e D, e i minerali come ferro, zinco, calcio, selenio. Leggi tutto…

  • operaieL’Istat le chiama le sovraistruite. Sono donne disposte ad accettare mansioni di livello inferiore alla loro preparazione e competenza, donne che pur di lavorare mettono da parte il titolo di studio conseguito, e si pongono al servizio di quello che c’è da fare, anche a costo di essere sottopagate. Ecco uno dei motivi per cui oggi le donne capofamiglia, quelle che – come si dice – portano i soldi a casa, sono in aumento.

    E gli uomini? Alcuni hanno perso il lavoro, e in tempi come questi fanno fatica a trovarne un altro, e poi si deprimono, non accettano impieghi saltuari, scatta il meccanismo dell’orgoglio maschile che in pochi mesi può mettere in crisi un padre di famiglia. E può portare fino alla separazione, con tutte le difficoltà – anche economiche – che questa comporta. Leggi tutto…

  • case-popolariIn dieci anni è triplicato il numero di quanti non riescono a pagare l’affitto a fine mese. I dati dell’Unione inquilini descrivono una difficoltà in aumento costante tra il 2003 e il 2013.

    Gli sfratti per morosità rispecchiano la realtà sociale, lo scivolamento verso la povertà di una parte della classe media italiana. E sono legati alla disoccupazione, alla crisi delle imprese del centro nord, che chiudono e licenziano, oppure mettono in cassa integrazione, e infatti proprio nelle piccole città come Bergamo, Brescia, Lodi, al centro del tessuto produttivo lombardo, si registra un aumento significativo di sfratti. Si perde il lavoro, e poi la casa. E anche quelli che riescono a mantenerla si ritrovano sommersi dalle spese: oltre all’affitto o al mutuo, ci sono le tasse, l’iva sui lavori manutenzione, e le bollette, e chissà cos’altro a partire dal mese di settembre. Leggi tutto…

  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Calendario