Fuori Tg - Fuori pagina

di Maria Rosaria De Medici

  • litorale lazialeDove siete stati quest’estate? Pensate con un po’ di rimpianto al sole, alla vita all’aria aperta, ai vestiti più leggeri, vi ricordate con nostalgia degli ultimi bagni che avete fatto?

    Ecco, tutta la ricchezza che il nostro paesaggio ci offre, il bello dell’Italia con le sue centinaia di chilometri di costa, tutto questo si cancella di fronte ai dati sull’inquinamento dei nostri mari.

    L’ultima analisi di Legambiente, il rapporto del laboratorio mobile di Goletta Verde ha prodotto risultati omogenei in tutte le regioni italiane. In corrispondenza di foci di fiumi, canali, e scarichi, la presenza di batteri fecali è risultata superiore ai limiti fissati dalla normativa sulla balneazione. Leggi tutto…

  • coda-centro-impiegoCrescono gli indici dell’occupazione? Sembra tutto tristemente fermo a prima dell’estate. Sono tre milioni i disoccupati italiani, e per creare nuovi posti di lavoro il Governo progetta un taglio del cuneo fiscale, diciamo che si tratta di sgravi pari a cinque miliardi di euro, e si conta di ricavarne 30mila occupati in più in due anni. Insomma una minima parte di quello che ci vorrebbe per sbloccare la situazione.

    Ma, si sa, i soldi sono pochi, e l’abitudine a ricorrere a provvedimenti d’emergenza è radicata, e fa da specchio a una storica mancanza di politiche organiche in tema di lavoro. Lo conferma il confronto tra la spesa statale italiana e quella degli altri Paesi europei nel 2012. La Francia ha speso 5,5 miliardi e la Germania 7 miliardi di euro, mentre noi siamo fermi a 550 milioni nei servizi destinati al mondo del lavoro. Leggi tutto…

  • bambini in classeChi è più debole ha bisogno di maggiori attenzioni. Ma la scuola, quella reale, che conosciamo oggi, riesce a intervenire per affiancare la famiglia di un giovane disabile, e alleviare il lavoro quotidiano di bambini e ragazzi che vivono nel loro corpo e nella mente le difficoltà di un handicap?

    Sono più di 207mila iscritti a scuola, e ogni anno si vedono assegnate un numero di ore  di lezione inferiore all’anno precedente, e ogni anno le loro famiglie devono combattere contro la burocrazia e i tagli di fondi. Poi c’è la logica dei bandi di concorso che escono in ritardo, e non si riesce a sapere quante ore di insegnamento saranno finanziate per ogni istituto scolastico, e tutto questo imprime un rallentamento forzato alla trafila di assegnazione degli insegnanti di sostegno alle scuole. Leggi tutto…

  • uva neraSarà l’annata dei profumi, della freschezza, almeno così si dice. I vini del 2013 sono attesi come un evento del made in Italy. La primavera è stata molto breve e l’estate è partita lentamente, ma la sorpresa è stato il ritardo nella maturazione delle uve che ha fatto concentrare gli aromi. Si vendemmia a partire da agosto e fino a metà ottobre, e ai primi di novembre con le uve cresciute più tardi. Leggi tutto…

  • ombre cinesiChi sono i cinesi? Quelli che sfruttano la manodopera, quelli che non si sa da dove prendono i soldi, quelli che vendono merce scadente per tenere sotto controllo i prezzi, e guadagnarci comunque qualcosa? Voglio dire: quante di queste affermazioni sono vere, e quante sono invece luoghi comuni?

    E’ importante saperlo, non solo per il futuro del tessuto commerciale italiano, specie quello delle piccole imprese, con pochi dipendenti – in genere si tratta di negozi di parrucchiere, estetista, massaggi, o di bar, pasticcerie, empori in cui si vende un po’ di tutto – è importante anche per noi consumatori, che qualcosa dai cinesi la compriamo, e vorremmo sapere che roba è, se i prodotti usati per lavarci la testa possono essere dannosi, se i giocattoli in commercio sono sicuri… Leggi tutto…

  • uffici comunaliUna cinquantina sono già in bancarotta, quasi sessanta sono in fase di pre-dissesto, e se ne contano centinaia in condizioni critiche. Tra i casi più gravi ci sono ben dieci comuni che superano i cinquantamila abitanti. E tagliano sulla manutenzione delle strade, su scuole e asili, sui servizi sociali per aiutare i disabili e i loro familiari. Nell’elenco ci sono Napoli, Palermo, Reggio Calabria, insomma i comuni in crisi di fondi si trovano in maggioranza al Sud, e per il resto sono distribuiti soprattutto  tra Lazio e Lombardia.

    Un comune in stato di dissesto, pieno di debiti e vuoto di entrate, deve comunque fare fronte ai servizi essenziali considerati spese obbligatorie, il personale, l’energia elettrica, la polizia locale. Le altre uscite non sono considerate obbligatorie. Così finisce che vengono trascurate le strade, non si ripianano le buche, non si completano i lavori nei cantieri avviati… Leggi tutto…

  • firemI casi più clamorosi sono quelli delle fabbriche che smantellano le attrezzature e trasferiscono tutto all’estero, in una notte, lasciando a casa i dipendenti.

    Dopo lo shock iniziale i lavoratori si organizzano per resistere, iniziano i presidi davanti ai cancelli degli stabilimenti, le proteste, si aprono i tavoli di trattativa e alla fine arrivano gli ammortizzatori sociali, qualche aiuto dalle amministrazioni locali, e insomma si recupera in parte la situazione.

    Però si tratta di vedere cosa produrre, a quel punto, visto il costo elevato della manodopera italiana rispetto a quella di altri Paesi, anche europei. Leggi tutto…

  • vigili urbaniNon è proprio tutto uguale a prima dell’estate. Se ad esempio vi ferma un vigile perché – mettiamo – stavate parlando al telefono senza auricolare – potete scegliere la multa a prezzo pieno o quella con lo sconto. Si paga un 30% in meno a patto però di versare quanto dovuto entro cinque giorni dalla notifica.

    Lo sconto si riferisce solo alla sanzione, non alle spese aggiuntive. Quindi, innanzitutto occorre saper calcolare. Perché il provvedimento è scattato dalla seconda metà di agosto, ma lo sconto si applica anche alle multe vecchie notificate dopo il 21 agosto. Per adesso i vigili scrivono sul verbale il doppio importo, la cifra piena accanto a quella scontata. Ma sui vecchi verbali l’indicazione manca. Bisogna saper fare i conti e scorporare la sanzione vera e propria dagli oneri aggiuntivi, come le spese di notifica, su cui lo sconto non si applica.. I futuri bollettini premarcati supereranno il problema. Leggi tutto…

  • fette di limoneE’ vero, lo ammetto. Al mattino prendo mezzo limone spremuto, a digiuno, lo diluisco con un po’ d’acqua. Lo faccio perché mi piace il sapore, ma anche perché so che contiene vitamina C in abbondanza e tiene lontani i raffreddori, e poi aiuta il metabolismo. Quello che non conoscevo sono i benefici di una spremuta di limone per i reni. E’ merito dell’acido citrico, che permette di dissolvere i depositi di calcio e previene gli accumuli che potrebbero provocare calcoli renali.

    Una piccola ricerca sulle caratteristiche del limone può dare risultati sorprendenti. Si tratta di un frutto straordinario, che fa bene anche al fegato, all’intestino e addirittura rafforza le pareti dei vasi sanguigni e regola la pressione. L’olio essenziale di limone è alla base di preparazioni cosmetiche, il succo viene impiegato in ricette “casalinghe” per la pelle e i capelli.  Leggi tutto…

  • blister di pilloleNon è solo questione di statistiche, che pure ci mettono ai primi posti in Europa per consumo di alcuni tipi di farmaci, tra cui gli antibiotici e i tranquillanti. E’ proprio sull’esperienza personale nostra e dei nostri familiari che ci possiamo basare per verificare la consapevolezza nella scelta e nell’uso dei farmaci. Perché è indubbio che le medicine siano utili, e vadano prese quando è necessario, ma chi non si è fatto abbindolare, almeno una volta, da una pubblicità di quelle che ci assicurano guarigioni rapide, e promettono di farci ripartire di slancio dopo l’assunzione di una sola dose di farmaco, pronti a tornare in pista per affrontare brillantemente le nostre dense giornate di lavoro e tempo “cosiddetto” libero?

    Intendiamoci, qui non si tratta di fare crociate contro i farmaci che salvano la vita, ma solo di andare a verificare negli armadietti dei medicinali quanta roba abbiamo messo da parte. Leggi tutto…

  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Calendario