Fuori Tg - Fuori pagina

di Maria Rosaria De Medici

  • vigili urbaniNon è proprio tutto uguale a prima dell’estate. Se ad esempio vi ferma un vigile perché – mettiamo – stavate parlando al telefono senza auricolare – potete scegliere la multa a prezzo pieno o quella con lo sconto. Si paga un 30% in meno a patto però di versare quanto dovuto entro cinque giorni dalla notifica.

    Lo sconto si riferisce solo alla sanzione, non alle spese aggiuntive. Quindi, innanzitutto occorre saper calcolare. Perché il provvedimento è scattato dalla seconda metà di agosto, ma lo sconto si applica anche alle multe vecchie notificate dopo il 21 agosto. Per adesso i vigili scrivono sul verbale il doppio importo, la cifra piena accanto a quella scontata. Ma sui vecchi verbali l’indicazione manca. Bisogna saper fare i conti e scorporare la sanzione vera e propria dagli oneri aggiuntivi, come le spese di notifica, su cui lo sconto non si applica.. I futuri bollettini premarcati supereranno il problema.

    Bisogna essere precisi altrimenti possono arrivare in futuro cartelle esattoriali con gli interessi.  A volte si paga subito la multa scontata anche per evitare di fare un ricorso al giudice di pace, che comporta una spesa minima di una trentina di euro. A proposito, sapete quanto può lievitare una multa non pagata? Dopo 60 giorni raddoppia, e poi ogni sei mesi viene aumentata del 10%. Poi ci sono le spese di notifica e l’aggio..insomma la cifra si può anche triplicare.

    Dove vanno a finire tutti questi soldi? Secondo il codice della strada il 50% degli incassi da contravvenzioni deve essere destinato alla sicurezza stradale, ma i comuni non comunicano quasi mai al ministero la destinazione finale dei soldi delle multe. Spesso servono a pagare gli stipendi o le divise dei vigili – quando si riesce a comprarle.  La finanza locale in “rosso fisso” conta sugli introiti che derivano dalle contravvenzioni. Che cosa succederebbe se tutti smettessimo di commettere infrazioni, o di andare in macchina?

  • Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.
  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Calendario