Fuori Tg - Fuori pagina

di Maria Rosaria De Medici

  • slot machineDecine di miliardi di euro ogni anno, novanta secondo alcune stime, il giro d’affari del gioco d’azzardo sembra una partita irrinunciabile per lo Stato. E’ una storia nota da tempo, ma ora che il termine della sanatoria promossa dal Governo è scaduto, sappiamo che le società che operano nelle slot non si sono tutte adeguate al pagamento della multa fissata dalla Corte dei conti per la loro inadempienza – scontata dell’80% circa del valore iniziale di 2,5 miliardi.

    E abbiamo la conferma del gap, il divario tra aspettative e guadagni dello Stato che mette il gioco d’azzardo tra le voci di bilancio a pareggio di mancati introiti come quelli dell’Imu e porta a casa solo 240 milioni. Alcune delle società concessionarie di “macchinette”, già inadempienti, preferiscono andare in contenzioso, quindi per ora non pagano.

    E poi si scopre che invece la criminalità organizzata sa come far girare anche “legalmente” un settore di competenza statale, dove però l’amministrazione alla fine non guadagna tanto di più di quello che perde in termini di costo sociale.

    Leggi tutto…

  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Calendario