Fuori Tg - Fuori pagina

di Maria Rosaria De Medici

  • Ha un colore blu intenso, efurtei un odore pestilenziale. Il bacino minerario abbandonato al suo destino è il lago di Furtei, in Sardegna, un tempo si estraevano oro, argento, e rame, oggi il lago sputa fuori soltanto cianuro, ed è lì, intatto, dal 2009, anno del fallimento dell’impresa di estrazione.

    Nessuno lavora alla bonifica di questo luogo, un angolo di veleno nel Sud dell’isola. Si avvelenano gli uccelli che sfiorano le acque, e gli esseri umani non possono accostarsi alle rive, dove collettori neri affiorano e ininterrottamente scaricano mercurio, ferro, piombo, e altri minerali…

    Come Furtei ci sono altre decine di malati gravi nel panorama dei siti da bonificare in Italia, e i sindaci si sono associati in una rete di comuni interesse nazionale, si chiamano così le parti di territorio ufficialmente considerate pericolose. Leggi tutto…

  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Calendario