Fuori Tg - Fuori pagina

di Maria Rosaria De Medici

  • in carrozzinaE’ una guerra, quella che devono combattere giorno per giorno le persone disabili e le loro famiglie.

    E in questo combattimento quotidiano si trovano da soli, mentre lo Stato continua a non corrispondere alle necessità di una parte dei suoi cittadini. E non è solo una questione di fondi, che pure sono stati incrementati: quello per le non autosufficienze è salito a 350 milioni di euro, incrementato per il 2014 di 75 milioni.

    Ma i cittadini disabili interessano a qualcuno? Voglio dire, a parte le loro famiglie? I ragazzi che avrebbero diritto a un insegnante di sostegno in classe, devono accontentarsi di poche ore, il resto del tempo stanno da soli. Le persone affette da sindrome di down, autismo, o altre condizioni di vita certificate dai medici, devono – nonostante questo – sottoporsi a visite di controllo periodiche e verifiche dell’effettiva disabilità. Leggi tutto…

  • kiwiSembra incredibile, ma se fate qualche ricerca scoprirete un lungo elenco di proprietà del frutto –  che ha origine in Cina ma in Italia viene coltivato da anni, e gode dei vantaggi del nostro clima, al punto che siamo tra i primi produttori al mondo, ed esportiamo durante l’inverno una notevole quantità di kiwi verso i Paesi dell’altro emisfero – Nuova Zelanda, Australia, Brasile…quelli che mangiamo d’estate qui da noi arrivano a loro volta da lontano, perché qui la stagione dei kiwi va da novembre a maggio.

    Vengono raccolti quando sono ancora molto duri, e lasciati maturare lentamente. Lo stesso possiamo fare noi quando li compriamo al mercato. Meglio evitare i frutti morbidi, che hanno già perso acqua, è preferibile scegliere quelli più sodi e aspettare qualche giorno prima di consumarli. Leggi tutto…

  • call centerIl registro delle opposizioni funziona? Quel meccanismo che ci dovrebbe proteggere dalle telefonate di televenditori, di fatto limita il disturbo delle nostre utenze telefoniche. Ma nel frattempo i call center hanno cambiato metodo di lavoro, e continuano a chiamare, per pubblicizzare prodotti e contratti di utenze telefoniche. A ripetizione – nel vero senso della parola – un sistema automatico compone i numeri di telefono tratti da una lista di potenziali clienti.

    Il metodo è stato introdotto dalle aziende che vendono contratti per telefono, in modo da limitare il più possibile gli sprechi di tempo. Cosa succede in pratica? Le persone ricevono una serie di telefonate mute, perché il numero degli operatori dei call center è inferiore al numero delle chiamate effettuate dal sistema automatico. E quindi, alla fatidica domanda: pronto? – dall’altra parte non risponde nessuno. Leggi tutto…

  • pendolariI pendolari viaggiano in treno, e anzi quelli che scelgono la ferrovia sono in aumento, specie nelle grandi aree metropolitane. A causa della crisi, del costo alto dei carburanti….

    Ma le linee ferroviarie locali tagliano i convogli, e le tratte, e pure le tariffe aumentano. Del resto abbiamo prezzi dei biglietti tra i più bassi dell’area euro. Quello dei treni locali non è un affare che porta guadagni, è più che altro un peso, se lo paragoniamo agli incassi dei  treni superveloci che solcano la direttrice Nord-Sud, salvo poi fermarsi a Salerno… e quindi? Chi paga? Leggi tutto…

  • terra-dei-fuochi-caivano-Quando furono sepolti qualcuno lo sapeva e nessuno intervenne, oggi che i veleni uccidono le persone, oggi che vengono svelati all’opinione pubblica i verbali di interrogatorio dei pentiti di camorra, oggi si parla di “terra dei fuochi” sui giornali e in televisione.

    Il rischio è che – come tutte le impennate di interesse giornalistico su un fatto, per quanto grave – anche questa storia finisca per diventare qualcosa di cui ci si riempie la bocca nei talk show, senza che si producano effetti concreti, nelle scelte reali. Quanto di ciò che viene prodotto su terreni contaminati da inquinanti pericolosi per la salute finisce sul mercato? Leggi tutto…

  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Calendario