Fuori Tg - Fuori pagina

di Maria Rosaria De Medici

  • centrifugheVa di moda. Depurarsi con alcune ore di digiuno, o alternativamente cibarsi solo di centrifughe di frutta e verdura, in America te le preparano in anticipo alcuni negozi specializzati, che vendono un set di sei o nove bottiglie – rigorosamente di vetro – ciascuna per un pasto, e ciascuna “dedicata” alla depurazione di un organo…

    Ora, una cosa è la dieta vegeratiana, che si fa per motivi etici, oltre che per ragioni di salute, un’altra cosa sono gli esperimenti che promettono risultati di depurazione-lampo a patto di bandire una serie di nutrienti.

    Le centrifughe di frutta e verdure vanno molto bene a merenda, ma usarle al posto dei pasti per tre giorni di seguito vuol dire abbattere il metabolismo, e mandare tutto l’organismo in carenza di alcuni alimenti. Questo significa che quando si torna a mangiare normalmente si prende peso, perché si mette tutto da parte come riserva.

    Il segreto per mantenersi sani è ridurre le quantità senza saltare i pasti – altra cosa che abbassa il metabolismo. Rinunciare alla colazione fa lavorare male i nostri ormoni, e soprattutto ci fa smaltire poco di ciò che mangiamo negli altri due pasti, o nell’unico pasto che abbiamo scelto di mantenere.

    Per non parlare del digiuno. Non assumere cibo per tempi lunghi – a parte che andrebbe fatto solo dopo aver consultato il medico – significa intaccare le nostre riserve di grasso. Il digiuno prolungato può avere anche conseguenze serie. E come ci si depura, allora?

    Chi vuole depurarsi può mangiare tutti i giorni la verdura, preferibilmente cruda, e consumata appena preparata, in modo da salvaguardare il massimo dell’energia dell’alimento.

    I vegetariani già lo fanno, e dicono di trarne grande beneficio. La loro scelta richiede attenzione ad alcuni alimenti, come i formaggi, che non vanno consumati frequentemente – in luogo delle proteine di carne e pesce – per evitare di introdurre troppi grassi. Meglio legumi e cereali,  scegliendoli a rotazione.

  • Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.
  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Calendario