Fuori Tg - Fuori pagina

di Maria Rosaria De Medici

  • centro-impiego-internaSono il 70% dei ragazzi al disotto dei trent’anni, quelli che i giornali, sulla base di dati statistici, hanno  definito “generazione boomerang”, perché tornano indietro, di nuovo a casa dai genitori, dopo essere andati via per alcuni mesi o anni, e dopo aver trovato lavoro…

    Perché tornano? Perché non ce la fanno a stare nei conti, perché i soldi che guadagnano sono meno di mille euro al mese, e come si paga un affitto, più le bollette, la spesa alimentare, la benzina, l’abbonamento ai mezzi pubblici? Leggi tutto…

  • lavare le maniCi fate caso all’etichetta, quando andate a comprare una saponetta, o un altro qualsiasi detergente personale o per la casa, o una crema per le mani? Da qualche tempo le industrie pubblicizzano con una certa insistenza l’assenza di parabeni dai loro prodotti. Si tratta di conservanti, molecole autorizzate in parte dall’Unione Europea, ma la cui presenza deve rispettare alcuni limiti.

    Questo perché si tratta di interferenti endocrini, che vengono assorbiti direttamente dal nostro organismo attraverso la pelle, un organo che non possiede gli stessi filtri dell’apparato digerente, e rilascia direttamente queste sostanze nelle cellule. Il principio di precauzione che si applica a questo tipo di conservanti, la cui tossicità è dimostrata, si può estendere ad ogni altra sostanza che non sia stata ancora sufficientemente sperimentata – ci vogliono alcuni decenni prima di scoprire che un nuovo conservante può creare danni agli esseri viventi. Leggi tutto…

  • blisterSarà capitato anche a voi…di avere un gran mal di testa! E magari un’amica vi dice che quel farmaco da banco è un analgesico fantastico, oppure c’è quell’antinfiammatorio che fa miracoli..

    Ecco, l’autocura, la scelta in autonomia delle medicine da prendere senza rivolgersi al medico, e neppure al farmacista, è una tendenza in aumento, forse perché ci sono anche problemi di tempo, manca la voglia di andare a chiedere consiglio al medico di base, e poi c’è internet, dove si trova una risposta per tutto, insomma i motivi possono essere mille, alla fine però c’è sempre il rischio di esagerare, di intossicarsi con l’effetto combinato di farmaci diversi, o di assumere qualcosa di non necessario per noi. Leggi tutto…

  • suonano al citofonoE’ la prima raccomandazione da seguire per proteggersi almeno in parte dai rischi di intrusioni di ladri o truffatori, che prendono di mira particolarmente le persone anziane, le più fragili. E’ in aumento il fenomeno delle offerte di nuovi contratti per l’energia elettrica e il gas, per ridurre il costo delle bollette.

    A volte gli addetti – o presunti tali – non si identificano con un tesserino, e magari vi chiedono di poter leggere una fattura; ecco, non mostratela, perché contiene dati relativi alla vostra utenza, che potrebbero essere sottratti per attribuirvi un nuovo tipo di contratto, a vostra insaputa. Provate a chiedere una proposta scritta, e osservate la reazione dei vostri interlocutori… Leggi tutto…

  • manifestazione esodatiEh sì, in questo Paese le cose si trascinano…gli errori, le incompiutezze giuridiche si riflettono nelle vite delle persone, che già fanno i conti coi problemi della crisi economica, e in più, proprio al momento di ritirarsi dal lavoro, si trovano sperdute, senza alcuna certezza sul come e sul quando riceveranno la pensione.

    Questa è la condizione presente degli esodati, figli innocenti della riforma delle pensioni, usciti dal lavoro senza avere i requisiti considerati sufficienti per ricevere subito l’assegno, visto che i requisiti sono cambiati “in corsa”..

    Leggi tutto…

  • ogmNel nostro Paese è vietata la coltivazione di organismi geneticamente modificati, ma si possono importare le sementi prodotte da biotecnologie, soprattutto mais e soia transgenici.

    Anche in Europa si cerca di porre un freno alla diffusione di queste coltivazioni, ma non si arriva ad approvare una nuova normativa comune, soprattutto una normativa che produca obblighi per gli Stati.

    Intanto le multinazionali che producono da quindici anni sementi Ogm producono anche quelle tradizionali, il mercato non fa differenza, quando l’obiettivo è vendere. Così gli anni passano e le questioni restano tutte ancora aperte. Queste piante, soprattutto il mais e la soia, sono utili per sconfiggere carestie e rendere coltivabili terreni altrimenti sterili? Leggi tutto…

  • addormentataQuante tra voi hanno problemi a dormire? Ci sono quelli che si addormentano sul divano, davanti alla tv, e poi si alzano dopo un paio di ore per spostarsi in camera da letto, solo che a quel punto il sonno migliore è passato e comincia l’incubo. Ci si rigira nel letto per ore, prima di crollare, magari verso l’alba.

    Altri invece si addormentano presto, ma si svegliano tutte le notti alle quattro e si mettono a lavorare, a fare le faccende, a cucinare, a fare lavatrici… insomma si comportano come se fosse mattina, e lo fanno per non impazzire. Ci sono quelli che hanno deciso di prendere un farmaco che li aiuti a dormire, ma finiscono per far dipendere il loro riposo dalle medicine, e non sanno come interrompere il circolo… Leggi tutto…

  • piatto da chefLa domanda è: dove andremo a finire, di questo passo? Se guardiamo ai cambiamenti nelle nostre abitudini culinarie, l’impressione è che la cucina italiana abbia fatto il giro completo, da quando si mangiavano piatti poveri perché poveri lo si era davvero, alle scelte magre e semplici di questi tempi un po’ dettate dalla nuova ristrettezza economica, e quindi dalla crisi, ma molto anche dalla paura di mangiare cibi carichi di conservanti, additivi, pesticidi, e non solo.

    Oggi sappiamo tutto dei grassi “buoni” e di quelli “cattivi”, delle vitaminine, degli omega 3…insomma i piatti si sono “purificati”. Si cucina di meno, e si preferisce spesso il crudo al cotto, pensate quanto siamo andati lontano rispetto ai nostri nonni! Leggi tutto…

  • centro caritasIl futuro ci fa paura. Sappiamo di vivere in un mondo troppo diseguale, dove la ricchezza tende a concentrarsi nelle mani di pochi, mentre molti lottano per superare la giornata. Non è solo questione di ingiustizia sociale. E’ proprio un problema economico. Se tante persone faticano a trovare i soldi per mangiare, mettere benzina, pagare le bollette, se insomma spendono tutti di meno, questo non aiuta le imprese che hanno bisogno di vendere per andare avanti.   Leggi tutto…

  • inquinamentoMa perché l’inquinamento continua ad aumentare? C’è qualcosa che non funziona nelle nostre politiche per il controllo delle emissioni nocive, da auto e moto ma anche dai mezzi pubblici e durante l’inverno da riscaldamenti – ultimamente il consumo di legna e pellet, dannoso per l’ambiente, è in aumento.

    Non solo. Nelle principali città europee appena il 10% degli abitanti respirano un’aria considerata accettabile in base alle raccomandazioni dell’Organizzazione mondiale della sanità. In Italia le polveri sottili superano il limite in tutti i principali centri urbani. Leggi tutto…

  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Calendario