Fuori Tg - Fuori pagina

di Maria Rosaria De Medici

  • suonano al citofonoE’ la prima raccomandazione da seguire per proteggersi almeno in parte dai rischi di intrusioni di ladri o truffatori, che prendono di mira particolarmente le persone anziane, le più fragili. E’ in aumento il fenomeno delle offerte di nuovi contratti per l’energia elettrica e il gas, per ridurre il costo delle bollette.

    A volte gli addetti – o presunti tali – non si identificano con un tesserino, e magari vi chiedono di poter leggere una fattura; ecco, non mostratela, perché contiene dati relativi alla vostra utenza, che potrebbero essere sottratti per attribuirvi un nuovo tipo di contratto, a vostra insaputa. Provate a chiedere una proposta scritta, e osservate la reazione dei vostri interlocutori…

    Attenzione anche alle telefonate. Magari avete chiesto di cambiare contratto telefonico, e vi hanno informato che la conversazione verrà registrata – un modo per confermare il vostro consenso. Sappiate che comunque avete la possibilità di rifiutare, sia subito, sia entro dieci giorni dalla firma del contratto, di cui dovete ricevere copia scritta per posta.

    Fin qui si tratta di sbrogliarsela tra diverse proposte di vendita. Altro è una truffa vera e propria. Ci sono quelli che si presentano al citofono fingendo di essere incaricati della consegna di una raccomandata, e vi chiedono di scendere a firmare, ci sono finti infermieri a domicilio, che possono tentare di sostituirsi ad altri, che vengono abitualmente a casa vostra, ci sono quelli che simulano incidenti stradali, o vi chiedono soldi perché sostengono di essere stati derubati del portafoglio, o si presentano come amici di figli e nipoti.

    Nel dubbio, proponete di chiedere aiuto ai vigili, alla polizia o ai carabinieri…un tempo c’era la rete di protezione sociale, fatta di vicini di casa, parenti e amici, oggi tutto questo è andato perdendosi, e le truffe crescono, ai danni delle persone meno protette.

  • Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.
  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Calendario