Fuori Tg - Fuori pagina

di Maria Rosaria De Medici

  • carciofiLa salute nel carciofo. Vi ricorda qualche vecchia pubblicità? Può darsi… ma – a proposito – la cinarina, sostanza contenuta in abbondanza in questo ortaggio, è proprio quello che ci vuole per abbassare il livello di colesterolo nel sangue, quindi è perfetta contro “il logorio dell’abboffata moderna”, protegge il fegato dagli eccessi alimentari, fa uscire dall’organismo le sostanze tossiche.

    I carciofi sono drenanti e diuretici, contengono anche l’inulina, la migliore delle fibre per la flora batterica intestinale. Il ferro vegetale, che di solito viene assorbito a fatica, invece in presenza di vitamina C si può fissare nel nostro organismo: ecco, questo è proprio il caso dei carciofi. Il calcio, la vitamina K, fanno bene alle ossa, quindi aiutano le persone che soffrono di osteoporosi.

    Appurato che fanno bene, ora il punto è come scegliere i carciofi.

     Le nostre mamme lo sanno già, bisogna prendere quelli col fiore più chiuso, sono i migliori, gli Igp costano un po’ di più, ma è preferibile andare sul sicuro ed evitare sconti troppo promettenti.  Quanto alla preparazione, vi sarete accorti che i carciofi crudi appena tagliati tendono ad annerirsi. Questo perché contengono molte sostanze che tendono a ossidarsi ma non si disperdono nemmeno quando il carciofo si annerisce. È solo una questione di gradevolezza dell’aspetto, e si può ovviare all’ossidazione con qualche goccia di aceto o di limone.

    Come prepararli, per sfruttare al massimo i benefici dei carciofi? Ci sono varie possibilità, ma la migliore è l’alternanza tra ricette diverse. Perché i carciofi crudi aiutano ad assorbire gli antiossidanti, mentre la cottura neutralizza l’azione di alcune sostanze che ostacolano l’assorbimento di  calcio ferro e minerali. Il carciofo fritto è perfetto per stimolare il fegato. Unica controindicazione, le persone che usano farmaci anticoagulanti fanno meglio a evitare i carciofi perché contengono la vitamina K che interferisce con questo tipo di terapie.

  • Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.
  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Calendario