Fuori Tg - Fuori pagina

di Maria Rosaria De Medici

  • bene-sequestrati-mafia_fullSi dice che le mafie sono ormai da anni delle multinazionali, che il modo più efficace per colpirle è toccare gli interessi economici dei boss. E infatti una delle strategie della lotta al crimine organizzato è la confisca dei beni. Lo prevede – in teoria – una legge del 1982. Ma in pratica l’assegnazione dei beni confiscati ai clan malavitosi e destinati ai cittadini, alle istituzioni, passa attraverso un percorso lungo, che viene rallentato da mille difficoltà burocratiche.

    C’è un’agenzia governativa preposta a questo compito – sede vacante da un paio di mesi – ci sono migliaia di edifici, grandi e piccoli, ville, terreni sequestrati ai boss, e confiscati dopo tre gradi di giudizio, che potrebbero trasformarsi in beni comuni. Intorno a queste proprietà si muovono interessi contrastanti.  Corrono seri rischi economici le aziende ex mafiose che un tempo erano fiorenti, perché agivano fuori dalle regole dell’economia ufficiale, nell’illegalità, sfruttando il lavoro nero. Leggi tutto…

  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Calendario