Fuori Tg - Fuori pagina

di Maria Rosaria De Medici

  • ciotolina-gelataQuando siete un po’ giù, e magari vi trovate in giro per la città, nel pieno del caldo di questi giorni estivi, tra un impegno e l’altro vi capita di fermarvi e pensare: “certo, un bel gelato, ci starebbe proprio bene…”?

    Ora, c’è sempre qualcuno che pubblica uno studio sugli effetti del cibo sul nostro umore. Ma insomma, non c’è bisogno di leggere sul giornale che il gelato dà soddisfazione, che rende più allegri. I più saggi tra noi, ovvero gli anziani e i bambini, lo sanno già, infatti sono tra i principali consumatori di gelati – nonni e nipoti a passeggio nei viali cittadini di giugno, quanti ne vedete dai finestrini delle vostre auto ferme al semaforo?

    Un gelato artigianale è un alimento equiluibrato, contiene proteine, carboidrati, grassi e zuccheri, può sostituire un piccolo pasto, con un apporto di poco più di 200 calorie se si tratta di creme, la metà nel caso dei gelati di frutta.

    E’ importante la qualità degli ingredienti, e quindi bisogna conoscere i produttori, il loro modo di lavorare, se si vuole avere certezza del beneficio che il gelato ci può regalare. Entro la fine dell’anno anche i gelati confezionati avranno un’etichetta nutrizionale sulla confezione, più dettagliata di quella attuale. Oltre ai valori delle calorie e ai nutrienti principali per 100 grammi di prodotto ci saranno informazioni sui grassi saturi, gli zuccheri e il sale. Insomma, se avete voglia di saperne di più….

  • Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.
  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Calendario