Fuori Tg - Fuori pagina

di Maria Rosaria De Medici

  • Layout2-bolletta-AEEGSISembra incredibile, ma l’Italia è in buona posizione rispetto ad altri Paesi come Germania e Francia, quanto a intensità di energia applicata alla produzione – secondo dati dell’Enea la quantità impiegata ogni 1000 euro di Pil è inferiore del 6,3% a quella tedesca e del 18,2% a quella francese.  Esiste una relazione tra questa efficienza e il prezzo dell’energia?

    In realtà gli altri Paesi europei che ancora producono elettricità con le centrali nucleari possono mantenere un costo più basso per kilowatt, questo avviene in Francia. Poi ci sono Stati che decidono di non tassare quasi per nulla le bollette – come la Gran Bretagna – e per questo applicano prezzi contenuti.

    Insomma, esistono scelte di politica economica e ambientale, che condizionano le decisioni sul prezzo dell’energia. Leggi tutto…

  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Calendario