Fuori Tg - Fuori pagina

di Maria Rosaria De Medici

  • slide-slowfood-1-305x200Se diamo valore alle cose vere e consideriamo che il cibo sia una ricchezza per gli abitanti della Terra, allora capiamo perché il mercato se ne sia impadronito, trasformandolo in una merce. Ora si tratta di imboccare il cammino inverso, se non vogliamo perderci le popolazioni dei Paesi più poveri, che ancora coltivano, quando ci riescono, prodotti locali in piccoli appezzamenti. Chi difende questo tipo di agricoltura? Lo fanno i piccoli consorzi di commercio equo e solidale, e quindi anche noi, indirettamente, possiamo dare un contributo attraverso l’acquisto di prodotti che vengono commercializzati nel rispetto del lavoro degli agricoltori e della loro dignità.

    Il cibo stesso ha una sua dignità che purtroppo viene messa da parte in nome delle logiche dei mercati internazionali. I produttori di tutto il mondo – alcuni di loro sono venuti a Torino in questi giorni per Terra madre a mostrare le loro eccellenze – lavorano su base familiare. Leggi tutto…

  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Calendario