Fuori Tg - Fuori pagina

di Maria Rosaria De Medici

  • Schermata-2014-10-10-alle-09.00.38-670x274Piove, in questi giorni d’autunno. Spesso i luoghi già colpiti negli anni passati da disastri, come alluvioni e inondazioni,  sono rimasti lì dove li avevano lasciati la mancanza di fondi e di prevenzione. E intanto ripiove.

    Cosa è successo, in effetti? La deroga al Patto di Stabilità, come si era promesso agli enti locali un anno fa, ad esempio in Sardegna, è rimasta una linea teorica, non essendo seguita agli annunci la pratica dello sblocco dei fondi. Quindi i soldi per interventi urgenti sono stati anticipati, in minima parte, dagli enti locali. Altrove – per alcune strade – ha pagato l’Anas. Ma si tratta di interventi parziali, incompleti.

    Il rischio è che succeda di nuovo, perché qui siamo tornati alle promesse, anche l’attuale Governo sta annunciando deroghe al Patto di Stabilità.

    Mentre, sul fronte dei progetti – esistono da qualche parte dei PGT? Cosa sono? Piani di gestone del territorio, che fermano la cementificazione, a vantaggio dell’agricoltura e in generale della manutenzione, valorizzando il patrimonio esistente.

    Sono responsabilità dei comuni, alcuni enti già li hanno varati, e si sono organizzati per bloccare il consumo di suolo agricolo. Si può fare, dunque, ma per farlo è necessario risparmiare da qualche parte. Perché gli oneri di urbanizzazione costano e fruttano incassi facili ai comuni. Eppure, qualcuno ha già rinunciato ad allargare i confini delle città in direzione della campagna. Lo sta facendo l’intera regione Toscana.

    Sul piano nazionale, c’è da ricordare un fatto ormai storico. A un certo punto, ai tempi del governo Monti, era partito l’iter di una legge di protezione dei terreni agricoli in quanto tali. Ma ormai anche quella legge giace nelle secche del Parlamento, mentre l’Italia consuma 70 ettari di verde al giorno, descritti come l’equivalente di sette campi da calcio. A un certo punto arriverà la sveglia europea. La scadenza è fissata per il 2050. Intanto piove.

    Comments

    comments

  • Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.
  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Calendario