Fuori Tg - Fuori pagina

di Maria Rosaria De Medici

  • impresePerché non si investe in Italia? Se nelle classifiche sulla facilità di avvio di un’impresa siamo al sessantanovesimo posto al mondo, ci deve essere qualcosa che non funziona. Infatti. Ci sono le regole, troppo numerose e complicate, ci sono le istituzioni e gli enti che hanno il compito di rilasciare i documenti, e concedere i permessi, ci sono poi quelli che intervengono nella fase dei controlli, e sono decine… un’infinità, se paragoniamo la situazione italiana a quella che si vive in Gran Bretagna, dove soltanto sette autorità vigilano su un’impresa ormai avviata. Per non parlare delle differenze in tema di tasse – la più rilevante è un’apertura di credito che permette in fase iniziale di non pagare, e alla scadenza dell’anno fiscale calcola sul 20% dei profitti effettivamente raggiunti l’importo da versare all’erario.

    Ora, le novità, pure sbandierate dagli ultimi governi, sulle startup da un euro e un giorno, si fermano appunto al primo momento, quello dell’avvio di un’attività. I problemi cominciano dal giorno due, quando a tutto l’elenco di regole, tasse e controlli si aggiunge la vita quotidiana di ogni piccolo imprenditore, che si confronta con la scarsa disponibilità delle banche a concedere credito, e quindi col rischio di sconfinare nell’usura. Senza contare il socio occulto di molte aziende – quello che chiede di partecipare ai “dividendi” e offre in cambio una “protezione” ovvero una sudditanza al sistema criminale. Il racket delle estorsioni, pur denunciato da anni, sembra impossibile da estirpare radicalmente. Dall’altra parte c’è la corruzione, che si lega strettamente al sistema di regole vigenti – troppe e troppo complicate.

    Abbiamo capito perché i fallimenti si moltiplicano. Se un imprenditore si trova a dover pagare il pizzo, la tangente a chi sostiene di “chiudere un occhio” su presunte irregolarità, e magari anche una multa, finisce per essere costretto ad abbandonare l’attività. E’ preferibile dichiarare fallimento o vivere in mezzo a debiti che non si possono onorare?

  • Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.
  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Calendario