Fuori Tg - Fuori pagina

di Maria Rosaria De Medici

  • sddefault (1)Sono sempre più difficili le condizioni di vita per i bambini nel nostro Paese.

    Le città sono ambienti pericolosi, inquinati, privi di luoghi aperti che siano sicuri, di spazi per giocare.

    Anche la scuola non riesce a rispondere alle esigenze di tutti i ragazzi. E poi, sopra ad ogni altro problema, c’è quello che vivono un milione e quattrocentomila bambini italiani, in condizioni di assoluta povertà.  Leggi tutto…

  • Dicono che arriverà tra un anno, più o meno. Sarà chiara e leggibilissima, potrà essere anche solo telematica, senza invio di carte, quindi eviterà i possibili disguidi del recapito postale – che in prospettiva potrebbe diventare sempre meno efficiente. In una sola pagina conterrà tutti gli elementi essenziali di spesa e fornitura. Però, frenate.

    Si tratta al bollette (1)momento solo di una proposta dell’Autorità dell’energia, che in questi giorni è sottoposta a libera consultazione – nel senso che qualsiasi utente può scrivere un consiglio, o suggerire una soluzione sulla base delle informazioni a disposizione sul sito dell’Autority. Leggi tutto…

  • etichette_alimentari_regolamento_eu_2014E’ in vigore da oltre un mese, ma i cambiamenti saranno graduali. La nuova etichetta europea per i prodotti alimentari sarà un vantaggio per i consumatori, ma lo sarà soltanto in parte. La definizione degli obiettivi promette bene – “migliorare il livello di informazione e di protezione dei consumatori”.

    In pratica cosa succede? Diciamo che da una parte si ricevono informazioni, dall’altra se ne perdono.  Leggi tutto…

  • homelessQual è il meccanismo che ha creato la diseguaglianza di reddito, quella visibile e tangibile nella società contemporanea? Non può essere soltanto colpa della crisi, anzi la recessione ha trovato un terreno fertile per far fiorire le diseguaglianze.

    Infatti dal 2008 a oggi si è approfondito il divario tra ma i dati di varie istituzioni finanziarie, incrociati tra loro, disegnano un quadro di distanze profondissime tra gruppi sociali, coi poveri che oggi hanno meno di quanto possedevano nel 2009 e i ricchissimi che invece in cinque anni hanno raddoppiato i loro redditi. Leggi tutto…

  • Dry-Cough-Causes-WomenUn colpo di tosse… va bene fino a un certo punto. Quando la tosse diventa una specie di intercalare, allora la faccenda è diversa. Spesso ce la trasciniamo per settimane dopo una brutta influenza, oppure ci viene classicamente dopo pranzo o dopo cena.

    La tosse serve a espellere qualcosa che per l’organismo è di troppo, si può trattare dei muchi prodotti dall’apparato respiratorio, e quella va sfogata, mentre la tosse secca invece va sedata, già, ma come? Ci dicono di scioglierla con latte e miele, ma non sempre si tratta del rimedio giusto. Leggi tutto…

  • ALLQuattrocento milioni di persone, la popolazione dell’area Schengen, si muovono ormai da anni senza controlli di frontiera. Alla convenzione aderiscono ventisei Paesi europei, che conservano i controlli alle frontiere esterne, mentre all’interno, fra loro, applicano misure a campione.

    Si riparla di sicurezza dei confini all’indomani degli attentati di Parigi, alcuni hanno già chiesto, almeno a parole, la restrizione delle aperture di Schengen, altri si sono opposti. Tutti, però, hanno convenuto sulla necessità di mettere in piedi un sistema più affidabile di difesa dal terrorismo. Leggi tutto…

  • 2556595-michele2Non servono i dati statistici per accorgersi del boom di libri e trasmissioni televisive che parlano di cucina. Gli show tematici impazzano su tutti i canali, e i nuovi titoli sul tema delle ricette pubblicate nel solo 2014 sono più di mille… ora però, cosa c’è di tanto importante da suscitare una simile attenzione da parte dei lettori – specie rara nel nostro Paese, pronta ad entusiasmarsi però di fronte ai segreti di un buon ragù?

    Sicuramente c’è l’importanza del cibo come bandiera e vera passione nazionale, il che spiega anche l’italianizzazione di tanti spettacoli, e soprattutto reality di successo, pur importati dall’estero, dove le abitudini alimentari sono spesso lontane dalle nostre. Ma questo non basta. Leggi tutto…

  • cane_punturaSe vi ammalate e avete bisogno di un antibiotico, potete chiedere la prescrizione al vostro medico di famiglia, e, in base al tipo di farmaco, pagate un prezzo stabilito dalle normative regionali in materia di ticket.

    Se invece si ammala il vostro animale domestico, cane gatto o criceto che sia, la cosa non funziona allo stesso modo. Il veterinario vi prescrive un farmaco che magari contiene lo stesso principio attivo di quello che prendereste per voi, ma costa molto molto di più. Un antidolorifico per cani arriva a costare dieci euro, a fronte dei tre euro della stessa molecola in versione umana. Leggi tutto…

  • giovani-disoccupatiChe la disoccupazione in Italia è aumentata lo sapevamo già – il dato di novembre è 13,4%, secondo Istat. Nei prossimi mesi a questo quadro si aggiungerà un nuovo elemento, previsto dalla recente riforma del mercato del lavoro, che introduce una serie di novità sugli ammortizzatori sociali. Perché cambiare quello che abbiamo oggi in Italia?

    Possiamo ripensare a quanto è avvenuto nel nostro Paese in questi tempi di crisi, con la spesa per i vari sussidi ai disoccupati che ha raggiunto 24 miliardi di euro in un anno – dati relativi al 2012 . Dentro a questa cifra ci sono le casse integrazioni – ordinarie e straordinarie – le indennità di mobilità e disoccupazione, e i prepensionamenti.  Leggi tutto…

  • come-mantenere-pulita-laria-di-casa_c6e2136023ceae6699bf6ddeaa391d63Si corrono rischi a respirare, anche dentro casa nostra. Non è solo l’inquinamento esterno a danneggiare la nostra salute. Negli ambienti chiusi restano intrappolate sostanze allergizzanti che si sommano alle polveri sottili e agli altri agenti inquinanti esterni.

    Secondo i dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità il 15% dei casi di asma può essere causato dal microclima che si sviluppa negli ambienti chiusi. Ci sono studi che attribuiscono le riniti e le tossi croniche dei bambini, degli anziani e delle persone predisposte a varie forme di allergia, ai contaminanti che si respirano tra le pareti domestiche.  Leggi tutto…

  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Calendario