Fuori Tg - Fuori pagina

di Maria Rosaria De Medici

  • R-119498993-ape-fioreSono il mezzo più sicuro di riproduzione delle piante – grazie alla loro tecnica di impollinazione provvedono a trasportare il  necessario perché la natura faccia il suo corso, da secoli.

    Più o meno il 70% delle colture, tutta la frutta e molti ortaggi dipendono dalle api. Ora però, già da alcuni anni, le api rischiano di finire sterminate, e i nostri campi di morire nel silenzio.

    E’ davvero così tragico il quadro della situazione?Il mercato, che vuole le api soprattutto come produttrici di miele, ha un po’ drogato il naturale ciclo vitale della specie. Si cerca di sfruttare gli insetti al massimo, in tre mesi di tempo devono riempire le arnie – già dalla fine  dell’inverno, a cominciare dalle aree più calde della Sicilia, e poi via via salendo lungo la penisola da Sud a Nord. Insomma l’apicoltura diventa itinerante…tutto questo però avviene a scapito della vita delle api regine, che non possono resistere a ritmi di produzione innaturali e vengono uccise per essere sostituite da esemplari più giovani.

    Ora, qualcosa si è fatto per proteggere la specie. Dalla metà di gennaio sono state introdotte nuove norme sull’anagrafe delle api, che vengono registrate e tracciate dalla nascita alla morte. Purtroppo non è bastato, ci sono furti per il mercato nero, magari su commissione, specie nelle annate in cui la produzione del miele crolla, e il 2014 è stata una di queste.

    Tra apicultori ci sono stati tradizionalmente scambi di regine, anche compravendite. Ma ora la competizione si è spinta a un livello mai raggiunto prima, la produzione scarseggia e il prezzo sale… la crisi si sta già allargando ad altri campi – è il caso di dirlo, se si tratta di campi sui quali non vola più nemmeno un’ape.                                 

  • Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.
  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Calendario