Fuori Tg - Fuori pagina

di Maria Rosaria De Medici

  • spiaggia_7Siete già stati colpiti dall’ansia da partenza? Non importa che andiate due giorni al mare o un mese in Giappone, quello che conta è risparmiare vivendo al meglio “l’esperienza”, ciò che va tanto di moda in questo momento. Pensate che si vendono sotto il “brand” del “rito collettivo” anche gli aperitivi al tramonto sulle spiagge del litorale romano, che notoriamente non sono il massimo dello chic. Però, tant’è…

    Dunque, torniamo all’ansia da vacanze. La questione gira tutta intorno alla rete, nel bene e nel male. Perché è vero che si possono trovare offerte pazzesche, a saper navigare, ma una mossa incauta vi può riservare una serie di fregature, una dietro l’altra. Non basta andare sui siti specializzati in recensioni – qualcuno infila anche giudizi falsi, ovvero che dipingono una realtà ben diversa da quella che troverete, una volta approdati a destinazione. E poi ogni valutazione è soggettiva, dipende dalle abitudini di ciascuno, da momento in cui si arriva in albergo, da quanto si è stanchi del viaggio…. Leggi tutto…

  • shutterstock_73448092-623x350Suona come se fosse vero, ma è un inganno. Magari c’è scritto in caratteri piccolissimi che il prodotto è stato realizzato e confezionato altrove, mentre in bella vista sulla busta c’è la bandiera italiana, a volte anche la cartina della penisola, o il nome di una regione, oppure nomi come Gennaro, Pasquale, Alfredo che nascondono cibi tutt’altro che italiani. Leggi tutto…

  • 10informazioni utili-500X320L’obiettivo è ambizioso, non solo per la mancanza di risorse – quelle scarseggiano, non sono infinite, lo dicono tutti, lo ha scritto anche il Papa nella sua enciclica – ma per la mancanza di volontà politica dei potenti del mondo.

    Quando Michelle Obama ha detto che il nuovo corso nella lotta contro la fame deve partire da noi chi intendeva con quel “noi”? I cittadini del mondo o i capi di Stato e di Governo?

    E gli amministratori delegati delle multinazionali, dove li mettiamo, che ruolo giocano in questo combattimento per il Bene del Pianeta? Leggi tutto…

  • bicchiere-con-bevanda-di-acqua-e-limoneAlmeno sei-otto bicchieri di acqua al giorno. Questo è il ritornello che ci sentiamo ripetere tutti gli anni, quando arriva il caldo. Siamo fatti in larghissima percentuale di acqua ma si tratta di un patrimonio che rischia di andare disperso, quindi bisogna anticipare il senso di sete, bere prima di sentirne il bisogno. Un bicchiere ai pasti, poi il resto durante la giornata.

    Per superare l’acidità notturna una bella bevuta a digiuno, meglio  se di acqua e limone, aiuta i reni e in genere l’apparato digerente, intestino compreso. Leggi tutto…

  • italia-longevità-ultracentenariSiamo vecchi, sempre più vecchi in Italia. Ecco, vediamo il lato positivo di tutto questo. Siamo un Paese considerato tra i più longevi del mondo, abbiamo 16mila centenari, e perché?

    Perché, nonostante tutto ciò di cui ci lamentiamo ogni giorno, il nostro Paese è un luogo in cui si vive ancora bene. Non è solo la dieta mediterranea, c’entra anche lo stile di vita, e quello si può correggere anche quando si è già avanti negli anni, intorno ai 60, godendo dei benefici nella seconda metà della vita.

    Leggi tutto…

  • smart-city-mce-533x300Le reti intelligenti migliorano la vita. Questa è la filosofia delle smart cities, le città dotate di collegamenti e facilitazioni per ridurre e rendere più fluidi i flussi di traffico, distribuire l’energia in modo più efficiente, e passare su internet le informazioni tra gli utenti della città. Anche perché il mondo tende a formare megalopoli, enormi nuclei urbani, sempre più popolati. Si può invertire questa tendenza? Sarà difficile, ma in qualche modo si sta già correndo ai ripari, perché le risorse della Terra non sono infinite.

    In effetti, essere connessi può servire proprio a contenere l’uso dell’energia, ottimizzandola in una distribuzione più efficiente, e quindi a risparmiare. Ecco l’interesse che potrà spingere i cittadini a collaborare nell’uso delle reti intelligenti. Leggi tutto…

  • farmacoCi sono nuove molecole, farmaci costosi che possono curare malattie gravi, o rare, o croniche. Vengono prodotti e sperimentati dall’industria farmaceutica e quindi proposti ai vari Paesi.

    Chi fa il prezzo? I produttori, come in tutti i mercati. Solo che questo settore è particolarmente delicato, visto che ha a che fare con la salute delle persone, e si sa che un ammalato è disposto a spendere qualsiasi cifra di cui possa disporre in cambio della possibilità, o anche solo della speranza di migliorare, o di guarire. Leggi tutto…

  • cibo di stradaMangiare così, al volo, tra una cosa e l’altra, vuol dire anche concedersi un momento in mezzo a giornate sempre più piene di incastri. Quello che oggi – con un termine che va di moda – chiamiamo street food è sempre stato parte della nostra dieta.

    La pizza, il gelato, il lampredotto, il per’ e musso, la meuza, le panelle e così via, sono solo alcuni dei mille modi italiani di consumare qualcosa di saporito e divertente alla svelta, tra una cosa e l’altra. Leggi tutto…

  • 1328010481001_4275108623001_vs-55702b67e4b06a8479c5b7c5-767904722001Cosa ne sarà di noi, abitanti di Roma, di noi italiani, ora che il sistema è venuto alla luce? Si ricoprirà tutto con la cancellazione della memoria, tipico atteggiamento nazionale, e dopo qualche tempo ricomincerà come prima?

    Oppure no, arriveremo al semi-commissariamento in vista del Giubileo, con un prefetto che affianchi il sindaco della capitale per vigilare sugli appalti? Siamo lontani dal rinnovamento culturale, ma davvero così tanto lontani da non riuscire neppure con le inchieste i processi le condanne a uscire dal circolo vizioso? Leggi tutto…

  • 9845c3c9cfcfd34c73d275cfc73a7e38Stanno arrivando. Sono le scadenze fiscali di giugno.

    Domani ci sono le prime rate per Imu e Tasi, le tasse  sulle abitazioni principali e non, ma si incrociano in questi giorni anche le tasse sui rifiuti, che seguono ritmi diversi, in base alle amministrazioni e alle varie circoscrizioni comunali. E hanno anche importi differenti, a causa dell’effetto incrociato del taglio di trasferimenti dallo Stato e del federalismo fiscale, quindi dell’autonomia di decisione dei comuni in base alle esigenze di bilancio. Leggi tutto…

  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Calendario