Fuori Tg - Fuori pagina

di Maria Rosaria De Medici

  • spiaggia_7Siete già stati colpiti dall’ansia da partenza? Non importa che andiate due giorni al mare o un mese in Giappone, quello che conta è risparmiare vivendo al meglio “l’esperienza”, ciò che va tanto di moda in questo momento. Pensate che si vendono sotto il “brand” del “rito collettivo” anche gli aperitivi al tramonto sulle spiagge del litorale romano, che notoriamente non sono il massimo dello chic. Però, tant’è…

    Dunque, torniamo all’ansia da vacanze. La questione gira tutta intorno alla rete, nel bene e nel male. Perché è vero che si possono trovare offerte pazzesche, a saper navigare, ma una mossa incauta vi può riservare una serie di fregature, una dietro l’altra. Non basta andare sui siti specializzati in recensioni – qualcuno infila anche giudizi falsi, ovvero che dipingono una realtà ben diversa da quella che troverete, una volta approdati a destinazione. E poi ogni valutazione è soggettiva, dipende dalle abitudini di ciascuno, da momento in cui si arriva in albergo, da quanto si è stanchi del viaggio….

    Insomma, non esiste una regola che ci metta al riparo dalle sorprese in senso assoluto. Il fatto è che la fregatura in vacanza ci fa ancora più rabbia, perché siamo rilassati, vogliamo goderci il momento, e soprattutto perché qualsiasi reazione – anche quella legale – ammesso che ci ottenga un risarcimento dei danni, sicuramente non ci restituirà lo spirito con cui andavamo incontro alla nostra vacanza da sogno…

    Vorrei lasciarvi qualche consiglio, ma probabilmente sapete già che è meglio usare una carta di credito ricaricabile per prenotare alberghi che prelevano la cifra a titolo di garanzia. Allo stesso modo è preferibile  evitare i call center delle compagnie aeree se telefonate da cellulare, potreste pagarli molto cari. Per il soggiorno in albergo o residence, di solito funziona così: i siti che propongono camere a prezzi scontati chiedono una percentuale agli albergatori pari al 20% del prezzo di vendita, comprese le tasse. Provate a fare voi la proposta direttamene all’albergo…magari troverete un’agevolazione…

    In generale l’economia della fiducia si basa sulla lotta alle fregature. Le comunità di scambi case e bed and breakfast su internet si fondano sulla collaborazione tra i visitatori e i padroni di casa. Chi riceve anche solo una recensione cattiva esce dal giro….

    Comments

    comments

  • Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.
  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Calendario