Fuori Tg - Fuori pagina

di Maria Rosaria De Medici

  • mini-digiunoQuanto vi costa digiunare? Meglio: quanto vi costa passare una o due giornate a base di tè e centrifughe? Vi faccio questa domanda perché da tempo si moltiplicano le evidenze, già oggetto di convegni e dibattiti e di studi su soggetti in buona salute – sui benefici di una dieta mima-digiuno.

    Il che non significa non mangiare nulla per tre o quattro giorni, ma vuol dire sostituire alla normale alimentazione una dieta ipocalorica, soprattutto a basso contenuto di proteine e zuccheri semplici, che riesca a dare alle nostre cellule l’impressione di un digiuno.

    Una serie di pasti fatti di zuppe e centrifughe e di proteine a base vegetale, possono bastare a sostenersi per pochi giorni – quattro al massimo, sempre sotto controllo clinico di uno specialista. E siccome l’essere umano è tra i più adattabili che esistano in natura, il nostro organismo tende a reagire al cambiamento con un “reset” delle energie cellulari, si mette a produrre un maggior numero di staminali, e rigenera insomma una buona parte della “macchina”, a tutto beneficio della salute.

    Si tratta di provocare con lo stop alle calorie una rigenerazione cellulare. Funziona sugli animali, funziona sugli uomini sani, si sta testando anche sui pazienti oncologici che sono in chemioterapia. A Los Angeles lo sperimenta Valter Longo, che dirige l’Istituto sulla Longevità dell’University of Southern California, e in Italia, a Roma, ci lavora Alessandro Laviano, del Dipartimento di Medicina Clinica dell’Università La Sapienza.

    Il consiglio che ci hanno lasciato, oltre alla dieta mima-digiuno, è quello di osservare un’alimentazione a base di proteine vegetali, pesce, legumi e olio d’oliva, cereali integrali e poca frutta. E se poi ci riusciamo, la migliore abitudine sarebbe quella di “spegnere la macchina” del nostro apparato digerente per dodici ore tutte le notti. Cenare presto, poi fare colazione a distanza di dodici ore. Ce la fate? Sabato e domenica liberi!

     

    Comments

    comments

  • Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.
  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Calendario