Fuori Tg - Fuori pagina

di Maria Rosaria De Medici

  • assicurazione_digitaleSiamo a un passo dall’informatizzazione dei controlli. Dal 18 ottobre possiamo evitare di esporre sul parabrezza un documento che fino al mese scorso era obbligatorio. E’ il tagliando assicurativo, quel contrassegno di carta che ci viene consegnato dalla compagnia di assicurazione quando stipuliamo o rinnoviamo la polizza.

    In realtà, dai primi di ottobre è diventato virtuale anche il certificato di proprietà, che viene rilasciato dal pubblico registro automobilistico ACI ed è il documento necessario a dimostrare la proprietà dell’auto, ad esempio al momento della vendita. In sostituzione ci viene fornito un pin per consultare il server dell’ACI che confermerà la nostra posizione.

    Insomma, è sufficiente tenere in auto la carta di circolazione – con i dati sul telaio dell’auto e le caratteristiche, la classe di appartenenza, la targa – e poi il certificato di assicurazione che contiene i dati sulla polizza.

    I controlli saranno telematici. La polizia stradale dispone di un collegamento con la motorizzazione. Tutti gli elementi relativi alla nostra posizione assicurativa sono on line, dal portale del ministero dei trasporti i vigili possono controllare la revisione, la patente, la proprietà del mezzo di trasporto, l’assicurazione, oltre a verificare se l’auto risulta rubata. Le telecamere di Ztl e autostrade entreranno nel sistema automatico dei controlli – ma questa parte di rilevamento telematico ancora non è disciplinata dal codice della strada, ed è necessaria la contestazione immediata dell’infrazione.

    In realtà ci può essere una bassa percentuale di scarto tra il pagamento dell’assicurazione e la registrazione sul portale, perché la banca dati non è aggiornata in tempo reale, quindi al momento la carta ha ancora l’ultima parola. Ma, intanto, ci stiamo informatizzando…

     

  • Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.
  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Calendario