Fuori Tg - Fuori pagina

di Maria Rosaria De Medici

  • vaccini-autismoSi va diffondendo la paura. Quante persone conoscete che avanzano dubbi sulla necessità di sottoporre a vaccino i propri figli? Si temono effetti collaterali, si ipotizza la presenza nei vaccini di sostanze neurotossiche o cancerogene – del tutto assenti secondo le pubblicazioni mediche internazionali – si temono effetti sul sistema immunitario dei neonati.

    Non so se vi sia capitato di avere in famiglia qualche ammalato di poliomielite. Ecco, è una malattia che abbiamo dimenticato, ma di cui tanti hanno portato i segni per la vita.

    Ci sono contagi debellati grazie ai vaccini, e per questo oggi molte mamme si possono permettere di non vaccinare i propri figli.

    Ci sono però alcune decine di casi di meningite all’Ospedale pediatrico Meyer di Firenze, e si tratta di un ceppo che secondo gli esperti di malattie infettive andrebbe coperto da vaccini. Ora, attualmente ci sono obblighi di legge per i genitori che devono vaccinare i figli per alcuni virus, ma c’è una polemica sulla famosa esavalente, che nel pacchetto di sei vaccini ne contiene anche due facoltativi.

    E se si volessero fare solo i quattro obbligatori? Dietro a questa storia dei vaccini, ci sono gli interessi di Big Pharma? E ancora, chi si prende la responsabilità di firmare il consenso, se lo Stato non lo impone?

    Insomma, su internet si diffonde un talk show, che dilaga nelle chat, nei forum, dove ognuno è uguale all’altro e tutte le opinioni godono di pari credito. Così è difficile discernere, se la diffidenza che si è sviluppata nei confronti della corruzione e del malcostume pubblico si estende anche alla scienza, allora la sanità, che è materia regionale nel nostro Paese, si declina secondo gli orientamenti più vari, e ci sono luoghi in Italia dove la scelta dei vaccini è lasciata alla libera decisione dei genitori. Così è, se vi pare.

     

    Comments

    comments

  • Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.
  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Calendario