Fuori Tg - Fuori pagina

di Maria Rosaria De Medici

  • Blue-99-led-strip-coiled-upLe luci a led fanno risparmiare energia, contribuiscono a ridurre le emissioni di Co2 e inoltre durano fino a cinquanta volte di più di quelle a incandescenza. Sulla bolletta domestica questo si traduce in una riduzione annua della spesa pari a duecento euro.

    Eppure i led non hanno grande fortuna negli appartamenti. Forse perché cambiare costa e questo incide sul bilancio di casa.

    Molti si sono convertiti alle lampade a basso consumo via via che si bruciavano le vecchie lampade a incandescenza.

    Rispetto alle fluorescenti i led non contengono gas tossici, né mercurio, insomma sono più rispettose dell’ambiente. Si investe nelle lampade a led quando si intraprende un progetto di illuminazione di un albergo o di un ristorante, o di un’azienda privata, immaginando un ritorno economico nel medio-lungo periodo.

    Il led può dialogare con sistemi di controllo a distanza e l’illuminazione si può programmare. Qualsiasi tipo di sorgente luminosa viene considerata come a sé stante e anche la manutenzione viene segnalata dal sistema, lampada per lampada.

    Una simile efficienza, accompagnata dalla lunga durata e dalla possibilità di regolare attraverso i sensori accensione e intensità delle lampade, ha fatto convertire molti comuni medio-piccoli alla scelta di un nuovo impianto appaltato ad aziende private, che si fanno carico della gestione e manutenzione elettrica per un certo numero di anni, allo stesso prezzo che i comuni pagavano prima.Il risparmio diventa totale una volta scaduto il termine fissato per contratto, ma nel frattempo l’impianto di illuminazione pubblica sarà stato completamente rinnovato. In tempi di patto di stabilità…

  • Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.
  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Calendario