Fuori Tg - Fuori pagina

di Maria Rosaria De Medici

  • ciccheAvete gettato in terra il mozzicone di sigaretta? Rischiate una multa da trenta fino a trecento euro. Questa è la legge, dal due febbraio 2016.

    Le cicche sono molto inquinanti e si trovano dappertutto, nelle strade, sui prati, sulle spiagge, nell’acqua di mari e fiumi, anche perché i mozziconi si gettano spesso nello scarico del water.

    Le sostanze inquinanti contaminano l’ambiente, e provocano danni che si riflettono su tutta la comunità e si traducono in maggiori spese anche per la raccolta dei rifiuti. La legge prevede l’aumento di contenitori per le cicche, e non solo. Infatti il rischio di multa riguarda anche gli scontrini, le gomme da masticare e i fazzoletti di carta.

    La sensibilità è già aumentata – dicono gli amministratori dei comuni, come Trieste, che avevano già introdotto il divieto a livello locale. Ci possiamo augurare che avvenga come per il fumo, o per i sacchetti di plastica biodegradabili, cioè che azioni oggi considerate normali non saranno più tollerate e quindi si eviterà di gettare in strada quello che ci dà fastidio… ma il punto è anche un altro.

    Fino a quando non si saranno convertiti tutti gli smaltitori abusivi di piccoli rifiuti, fumatori e non, chi controllerà? Saranno i vigili urbani, che però hanno anche il compito di verificare le violazioni del codice della strada, e quindi si troveranno a fare una scelta, tra seminatori di scontrini-cicche- fazzolettini di carta e automobilisti scorretti….

  • Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.
  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Calendario