Fuori Tg - Fuori pagina

di Maria Rosaria De Medici

  • 20151108-diesel-gate-wolfsburgSono passati cinque mesi, e la truffa subita dagli automobilisti che hanno comprato auto Volkswagen, corredate del famigerato software che truccava le emissioni, non si avvia a soluzione.

    Da più parti sono state annunciate cause milionarie, e l’impatto per l’azienda tedesca si è tradotto, per il momento, in tremila esuberi di personale annunciati. E non si sa quando finirà tutta la storia. Non è ancora quantificata l’entità della multa che si abbatterà sulla casa automobilistica. Intanto i consumatori italiani che si sono sentiti danneggiati dalla truffa hanno sottoscritto azioni legali collettive per ottenere un risarcimento.

    In tutto questo è arrivata anche una deliberazione del Parlamento Europeo che aumenta il livello di tolleranza delle emissioni di biossido di azoto per i test su strada delle auto diesel… la domanda che si fanno i consumatori è se questa novità renderà vana ogni class action contro Volkswagen.. e se anche le altre industrie automobilistiche si regoleranno in maniera diversa coi nuovi modelli da avviare alla produzione.

    Poi c’è l’altra questione, quella dell’atmosfera nella quale siamo immersi. E’ un problema che riguarda tutto il parco mezzi circolanti, specie gli euro zero, uno e due. Su quelli non ci sono controlli accurati, e in proporzione auto e moto più inquinanti sono cresciute rispetto a un tempo. La crisi ha fatto anche danni ambientali…

    Comments

    comments

  • Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.
  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Calendario