Fuori Tg - Fuori pagina

di Maria Rosaria De Medici

  • internationaljdDomani si festeggia in quasi duecento Paesi del mondo la Giornata Internazionale della musica Jazz, istituita qualche anno fa dall’Unesco, per tutelare un patrimonio delle cultura mondiale.

    Sì, perché il jazz unisce i popoli, è un linguaggio interculturale che favorisce il dialogo, ed è considerato quasi uno strumento della diplomazia.

    Non è così tutta la musica? In qualche misura questo è vero, ma il jazz è speciale.

    Come ha detto il trombettista Wynton Marsalis “il jazz è un’arte collettiva e un modo di vivere che allena alla democrazia”.  

    Leggi tutto…

  • Liste-dattesa1La sanità è di competenza regionale, e abbiamo imparato a conoscere le differenze tra le varie regioni italiane.

    Ci sono città come Napoli e Roma dove le liste d’attesa per le analisi, le visite specialistiche, le tac e le risonanze magnetiche sono di mesi, e ci sono aziende sanitarie che oltre una certa data decidono di non accettare prenotazioni: non sapendo cosa potrebbe riservare il futuro chiudono le agende, e poi un domani le riapriranno, non si sa quando. Leggi tutto…

  • spesa_aprileSe provate a fare un giro al mercato in questi giorni, vi accorgerete che i banchi della verdura sono pieni di primizie di tutti i tipi, la stagione calda ha fatto maturare in anticipo molti vegetali, e quindi trovate asparagi e ancora carciofi, agretti, piselli e fave, tutto insieme coi primi pomodori, e magari non sapreste come scegliere…

    Ci sono anche campi dove si raccolgono erbe “non coltivate”, quelle spontanee che sono famose per la loro resistenza e infatti contengono potenti antiossidanti perché crescono in mezzo ai campi e si devono difendere da sole – non possono essere concimate, altrimenti “si perdono”. Leggi tutto…

  • Opere-incompiute-662x262-cLe strutture costruite e lasciate a metà, i lavori solo avviati e mai ultimati, si contano a decine nel nostro Paese. Perché? Ci sono varie cause, e tutte affondano le radici nella mancanza di programmazione dei lavori pubblici.

    Si immaginano strutture, e poi, una volta approvato il progetto si comincia a costruire, senza aver attraversato compiutamente tutte le fasi di verifica del suolo e del sottosuolo, delle caratteristiche idrogeologiche – che in Italia sono così peculiari –  e poi, magari,  una volta avviati i lavori finiscono i soldi. Leggi tutto…

  • fitness-seteLa bella stagione arriverà – e noi saremo pronti? I siti internet specializzati nella remise en forme si sprecano in questo periodo dell’anno, e sono pieni di consigli di tutti i tipi. Ma ci dobbiamo credere? Senza esagerare. Innanzitutto possiamo chiederci perché ci interessa essere più in forma in questo momento dell’anno. Leggi tutto…

  • 2PortaDiFerro_Ph.MariaGraziaVoto_ArchivioGrandiGiardiniItaliani-768x509Sono più di cento i giardini italiani della rete Grandi Giardini Italiani

    Sono esattamente centoventidue, e si possono visitare da Nord a Sud pagando il biglietto, in alcuni casi prenotandosi sui rispettivi siti internet.

    Sono oasi di natura e storia nel nostro Paese, che ha tanto bisogno di cura e amore per il paesaggio.

    Leggi tutto…

  • farmaci introvabiliUn ammalato affetto da morbo di  Parkinson va in farmacia, presenta la ricetta, e domanda il farmaco che il neurologo gli ha prescritto. Il farmacista dice che è esaurito –  al momento non è disponibile, lo deve ordinare. Poi il farmacista chiede al fornitore, ma il grossista ha il deposito vuoto, e quella medicina non si trova.

    L’ammalato si sposta in giro per la città, da una parte all’altra, chiede lo stesso farmaco, ma dovunque incontra lo stesso problema. Ecco, questa è la storia. Non capita tutti i giorni, ma capita in modo ricorrente da alcuni anni, per alcuni farmaci. Nessuno è disposto a prendersi la responsabilità, anzi tutti palleggiano tra loro la questione dell’indisponibilità dei farmaci introvabili. Cosa succede?

    Leggi tutto…

  • aaaapensioniarancioniCome facciamo a calcolare la nostra futura pensione?

    Non si sa, il mondo della previdenza è oscuro per la maggior parte di noi.

    Questo è il motivo per cui si parla da anni della “busta arancione”, quella che dovrebbe indicarci quanto ciascuno di noi si può aspettare di ricevere una volta superata l’età lavorativa. Le incognite però sono troppe. Come arriverà questa busta? Leggi tutto…

  • article_03b0f117b827396f64cdba0e398e610965723588Che fine ha fatto la lotta contro la mafia? Non occupa più i primi posti tra le notizie di cronaca. Questo cosa significa? I beni confiscati – secondo i dati aggiornati al dicembre 2015 – sono 27mila, tra immobili e aziende. Si trovano in maggioranza (90%) nella provincia di Palermo, il resto è distribuito tra Reggio Calabria, Napoli, Trapani e Roma.

    Dell’intero patrimonio confiscato solo la metà risulta assegnato dall’Agenzia Nazionale ai nuovi gestori – comuni, province, regioni, ministeri – il resto è ancora da indirizzare a progetti di recupero. Il problema è la carenza di risorse e personale qualificato negli organici dell’Agenzia Nazionale per i beni sequestrati e confiscati. Leggi tutto…

  • r-MUSEO-BARGELLO-large570Come funzionano i musei italiani, a pochi mesi dalla rivoluzione voluta dal Governo? La vendita dei biglietti è aumentata. Questo dipende dalla riforma? Non siamo sicuri che sia così. I musei autonomi sono venti, e conservano molte differenze, essenziali. Non hanno la stessa disponibilità di personale, e non hanno le stesse risorse.

    I prezzi dei biglietti dovrebbero in parte colmare le necessità, ma spesso sono ancora bassi. Spetterà ai direttori decidere della politica museale, ora che gestiscono enti autonomi.

    Però si tratta a volte di dirigenti isolati, che possono fare scelte anche impegnative ma poi devono fare i conti con i numeri del personale amministrativo, spesso insufficiente. Leggi tutto…

  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Calendario