Fuori Tg - Fuori pagina

di Maria Rosaria De Medici

  • Liste-dattesa1La sanità è di competenza regionale, e abbiamo imparato a conoscere le differenze tra le varie regioni italiane.

    Ci sono città come Napoli e Roma dove le liste d’attesa per le analisi, le visite specialistiche, le tac e le risonanze magnetiche sono di mesi, e ci sono aziende sanitarie che oltre una certa data decidono di non accettare prenotazioni: non sapendo cosa potrebbe riservare il futuro chiudono le agende, e poi un domani le riapriranno, non si sa quando.

    Ci sono però anche luoghi d’Italia dove si è investito di più in assunzioni di medici e si sono riorganizzate le aziende sanitarie per garantire un servizio efficiente in tempi certi, e compatibili con le esigenze di prevenzione e cura delle malattie. A proposito: che senso ha parlare tanto di prevenzione, se poi non possiamo fare le analisi tempestivamente?

    Il tema delle liste d’attesa nella sanità è penoso per tutti noi, ma lo è ancor di più per quelli meno uguali degli altri, quelli che sono costretti ad aspettare perché non si possono permettere di scegliere la via privata, più rapida e costosa. Poi c’è una categoria particolarmente delicata di pazienti, che non dovrebbero mai aspettare, perché ne va della vita, e sono i malati oncologici, quelli ai quali un tumore è stato già diagnosticato con buona approssimazione, e però non hanno ancora iniziato la terapia. Sono persone che possono passare mesi tra scintigrafie ossee, tac e pet, biopsie e altre analisi, prima di avviare il percorso di chemio-radio e l’intervento chirurgico. E poi, una volta iniziata la cura, avranno bisogno di controlli…

    Come si possono davvero smaltire, in via sistematica, queste lunghe code? Facendo girare al massimo le macchine diagnostiche e aumentando gli straordinari del personale, obbligando le persone che si prenotano a disdire in caso di impossibilità a presentarsi, pena il pagamento di una multa, rendendo anche più efficienti i centri di prenotazione. L’inappropriatezza delle prescrizioni di analisi e accertamenti, invece, è un altro tema.

  • Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.
  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Calendario