Fuori Tg - Fuori pagina

di Maria Rosaria De Medici

  • catarattaDopo i cinquant’anni i controlli medici si intensificano, e sicuramente gli oculisti sono tra gli specialisti più frequentati.

    I pazienti anziani chiedono aiuto al medico e per avere una migliore qualità della vita. La malattia tipica è la cataratta, che colpisce l’80% della popolazione in età avanzata – si perdono progressivamente la quantità e la qualità della vista.

    La chirurgia della cataratta è la più diffusa in assoluto in Italia, si fanno fino a 550mila interventi in un anno. I risultati sono sorprendenti, e in futuro si potranno correggere difetti dell’occhio congeniti e presbiopia insieme, grazie a lenti di nuova generazione che sono ancora in sperimentazione…

    Per gli anziani la malattia più temuta è la maculopatia della retina perché non permette di leggere, e a volte neppure di guardare la tv. Oggi ci sono terapie che possono migliorare la visione da vicino, ma non risolvono del tutto il problema.

    E poi c’è il glaucoma, che può portare alla cecità. Non è una malattia ereditaria, ma esiste una componente familiare, quindi chi ha un caso in famiglia deve controllare la pressione oculare da giovane per cercare di prevenire gli innalzamenti. La terapia consiste nell’applicazione quotidiana di un collirio, che serve a tenere sotto controllo il peggioramento della malattia, abbassando la pressione oculare. A proposito, ricordatevi di avvisare l’ oculista se avete la pressione bassa: alcuni colliri antiglaucoma la abbassano ulteriormente, non agiscono solo sull’occhio, e questo potrebbe essere un problema…

     

  • Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.
  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Calendario