Fuori Tg - Fuori pagina

di Maria Rosaria De Medici

  • hotSecondo l’agenzia europea Frontex 13mila persone sono state salvate dal naufragio nell’ultima settimana, questo è un dato che rappresenta la tendenza, sulla rotta Libia-Italia dei trafficanti di persone.

    Uomini, donne e molti ragazzi  spesso vengono spinti a imbarcarsi contro ogni possibilità di sopravvivere alla traversata…il mediterraneo centrale è il luogo più pericoloso dell’immigrazione, si contano quasi tremila morti dall’inizio dell’anno.

    In base alle nuove regole europee chi arriva in Italia viene intervistato in quattro centri di accoglienza, gli hot spot di Lampedusa, Trapani, Pozzallo e Taranto. Si tratta di colloqui rapidi che escludono una parte dei migranti dalla possibilità di chiedere asilo come rifugiati, per invitarli a lasciare l’Italia diretti nel Paese di provenienza. Quello che avviene in realtà è che queste persone iniziano a vagare senza documenti né identità e finiscono nelle mani di trafficanti, tentando di sopravvivere ai margini della legalità.

    Non funziona la redistribuzione verso altri Paesi europei, e per il momento non funziona neppure l’assistenza ai migranti in Turchia, dove solo una minima parte dei profughi riescono a ricevere aiuto. Oltre un milione di richieste di asilo in attesa di essere esaminate, questo in tutta Europa. Al primo posto, secondo l’istituto di statistica Eurostat c’è la Germania, seguita da Svezia e Austria, poi c’è l’Italia con 60mila domande da gestire, i tempi di attesa da noi sono di circa un anno anche se le richieste sono raddoppiate nel giro di pochi mesi. Manca ancora oggi una visione di insieme del problema, e soprattutto una visione di buona volontà…

    Comments

    comments

  • Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.
  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Calendario